rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

Giardini Speyer e controlli: scendono in campo anche gli ex carabinieri in congedo

L'Associazione Nazionale Carabinieri in Congedo opererà in supporto degli uomini dell'Arma della locale Compagnia con tre volontari

Si rafforzano i controlli nella zona calda dei Giardini Speyer dopo l'accoltellamento subìto martedì scorso da un 24enne tunisino, con l'aggressore arrestato nella nottata tra venerdì e sabato dagli agenti della Squadra Mobile di Ravenna. L'Associazione Nazionale Carabinieri in Congedo opererà dalle 16,30 alle 19,30 in supporto degli uomini dell'Arma della locale Compagnia con tre volontari. Il progetto è stato concordato da Prefettura, Comune e dal colonnello Massimo Cagnazzo, comandante provinciale dei Carabinieri. In particolare, i volontari presidieranno il territorio, verificando situazione sospette, come ad esempio il fenomeno dei parcheggiatori abusivi. Non possono invece identificare le persone. A guidare i controlli il tenente in congedo Isidoro Mimmi. In autunno è previsto anche un corso formativo organizzato dai Carabinieri al quale potranno partecipare gli iscritti all'Associazione. Un'iniziativa per non abbassare la guardia in un'area più volte finita al centro della cronaca nera.

Presentazione carabinieri in congedo presidio giardini speyer (foto di Massimo Argnani)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giardini Speyer e controlli: scendono in campo anche gli ex carabinieri in congedo

RavennaToday è in caricamento