Giardino vandalizzato nella notte: alberi sradicati e panchine divelte

Ancisi (Lista per Ravenna): "Devono avere scorrazzato altrove, perché anche nel parco del paese situato su via dello Scorpione una panchina è stata sradicata la stessa notte"

A Piangipane, tra le vie Maccalone, Nello Buzzi e del Teatro Sociale, esiste l’area comunale di verde pubblico Alfonso Evangelista Battaglia. "Sul degrado in cui è precipitata da tempo, svariate sono state le segnalazioni rivolte dai cittadini all’amministrazione comunale, alle quali non è stato dato riscontro - punta il dito il capogruppo di Lista per Ravenna Alvaro Ancisi - Fino a quando, nella notte tra venerdì e sabato, dei balordi le hanno fatto festa abbattendo intere sezioni della staccionata, divellendo dal terreno due pesanti panchine allo scopo di banchettarvi a stretto contatto di gomito, sradicando alberi e stroncando rami, lasciando in ricordo sul suolo cartoni di pizza e bottiglie di birra. Devono avere scorrazzato altrove, perché anche nel parco del paese situato su via dello Scorpione una panchina è stata sradicata la stessa notte. Lista per Ravenna già si era occupata di questo “giardino” nel Consiglio territoriale di Piangipane, discutendone in conformità a quanto segue e chiedendo, tra l’altro, che le aree verdi del paese più all’oscuro venissero dotate di video-sorveglianza".

"Il parco Battaglia è infatti completamente al buio, nonostante le richieste di illuminarlo fatte più volte all’amministrazione comunale - continua il consigliere d'opposizione presentando un'interrogazione al sindaco - Oggetto di contestazione è anche il posizionamento delle panchine, essendo completamente nascoste nel fitto verde. Di conseguenza si erano già registrati in orario notturno, segnalati anch’essi, frequenti bivacchi di sbandati e perditempo, che scelgono questo posto potendo nascondersi ad ogni improbabile controllo. Non si esclude, come già era stato segnalato a Lista per Ravenna, anche lo spaccio di droga. Nonostante questi giovani arrivino e sostino in auto, essendo quindi facilmente individuabili risalendo alle targhe, hanno dunque potuto farla sempre franca. Si aggiunga che il “giardino” è semiabbandonato, essendovi saltuariamente effettuato il solo sfalcio dell’erba, in carenza di regolari potature delle alberature e degli altri necessari interventi di manutenzione o ripristino. Chiediamo dunque all'amministrazione che il giardino Battaglia sia adeguatamente illuminato e se possibile dotato di videosorveglianza; vi siano urgentemente realizzati i lavori di ripristino di quanto vandalizzato, avendo cura tuttavia che le panchine siano installate sulla parte esposta al pubblico e alla luce sul lato di via Maccalone; Azimut, gestore del verde pubblico comunale, effettui le potature di cui molto abbisogna, non dimenticandosi più di farlo quando necessario; la Polizia municipale lo inserisca tra i punti meritevoli di pattugliamento da parte delle forze dell’ordine pubblico".

Potrebbe interessarti

  • Case popolari: tutte le informazioni utili per il Comune di Ravenna

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

  • Viaggiare sicuri, ecco i trucchi per combattere il caldo in in auto

  • Le 10 cose da fare prima della fine dell'estate

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Macabro ritrovamento nell'abitazione in centro: uomo trovato in un lago di sangue

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • Tragedia in autostrada: si scontra contro un'auto, muore motociclista

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

  • La vedova di Vigor Bovolenta Federica Lisi riscopre l’amore: "Sono molto serena"

Torna su
RavennaToday è in caricamento