menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giochi per bambini nei parchi ancora vietati a Lugo

Il sindaco Davide Ranalli ha emanato un'ordinanza in cui si vieta l’utilizzo delle attrezzature ludiche e ricreative interne a parchi, giardini e spazi verdi pubblici

Giochi per bambini non ancora utilizzabili a Lugo. In attesa di chiarimenti governativi sull’applicazione dell’allegato 8 del dpcm 17 maggio 2020 (“Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzative di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell’emergenza Covid"), che impongono specifiche attività di manutenzione ordinaria e controllo periodico degli spazi e dei relativi confini, di gestione e controllo/supervisione, oltre che di pulizia approfondita (almeno giornaliera) e verifica periodica delle condizioni igieniche degli arredi e delle attrezzature disponibili nelle aree giochi, il sindaco Davide Ranalli ha emanato un'ordinanza in cui si vieta l’utilizzo delle attrezzature ludiche e ricreative (come ad esempio giochi per bambini, gazebo e relativi arredi) interne a parchi, giardini e spazi verdi pubblici non affidate in gestione a terzi, presenti su tutto il territorio comunale, anche se sprovvisti di segnaletica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento