rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Cervia

Giocano a dadi nel bar: nei guai finiscono anche i gestori

I Carabinieri di Milano Marittima, nel corso di un servizio del controllo del territorio, hanno denunciato sette persone

Molti non lo sanno, ma giocare a dadi nei locali pubblici è vietato dalla legge. I Carabinieri di Milano Marittima, nel corso di un servizio del controllo del territorio, hanno denunciato sette persone. Nella nottata tra lunedì e martedì, i militari, intervenuti in un bar per identificare i clienti, hanno sorpreso un barista di 33 anni, un cameriere di 50 ed un 38enne mentre stavo giocando a dadi. Dovranno rispondere dell'accusa di partecipazione a gioco proibito non d’azzardo. Nei guai anche i quattro gestori del locale, tutti cervesi e con precedenti alle spalle, che dovranno rispondere di tolleranza di gioco proibito non d’azzardo. All'interno del bar era esposta la tabella che nella quale sono indicati i giochi proibiti nei locali, come indicato dall'ex articolo 110 del Tulps.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giocano a dadi nel bar: nei guai finiscono anche i gestori

RavennaToday è in caricamento