Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Gioielli ispirati al mare e un salvadanaio "educativo": i progetti dei liceali "creativi"

Due team di studenti del liceo classico hanno partecipato a un importante concorso internazionale in cui sei squadre concorrono presentando, in lingua francese, progetti di imprese virtuali

Il 24 ottobre il Consiglio regionale di Limoges ha accolto la quinta edizione del Challenge Francophone. Cna Ecipar di Ravenna ha reso possibile la partecipazione dei team italiani a questo evento, che vede la luce grazie allo European Business Game, che da anni coinvolge le scuole italiane: l’’edizione 2016-2017 di Enterprise ha coinvolto 250 studenti europei e 580 italiani.

Le squadre in campo quest’anno a Limoges erano composte da liceali e universitari provenienti da Francia, Tunisia, Québec e Italia, con  due team del Liceo Classico Dante Alighieri di Ravenna, composti dagli studenti Carlotta Barbarito, Rosa Beghi, Alex Zaffagnini della classe 5G  dell’indirizzo linguistico e dalle studentesse Houda El Mouttaqi, Elison Navica e Letizia Di Somma, della classe 5A dell’indirizzo economico sociale. I progetti da loro proposti riguardano due innovativi prodotti virtuali. Aphros propone gioielli ispirati alle forme dei micro organismi marini, come diatomee, plancton e alghe che, visti al microscopio, rivelano eccezionali forme adatte ad essere riprodotte in gioielli preziosi. Il progetto Poby Box presenta un salvadanaio interattivo rivolto ai bambini che, oltre a contare i soldi, propone dei compiti da svolgere ai suoi utilizzatori per ottenere delle ricompense, con un chiaro messaggio educativo.

Entrambi i progetti sono stati apprezzati dalla giuria, in particolare Aphros della 5GL che ha ottenuto il premio innovazione, oltre a un eccezionale successo di pubblico, dovuto alla efficace presentazione degli studenti. Va sottolineato che - mentre per le altre squadre la lingua francese è la lingua madre - per i team italiani si tratta di un impegnativo esercizio linguistico da loro affrontato con studio e determinazione. Il Challenge Francophone è anche un’ importante esperienza di visita del territorio e di scambio tra studenti di Paesi diversi, con enormi arricchimenti culturali e umani, obiettivi ritenuti fondamentali dalla Dirigente scolastica del Liceo Classico D. Alighieri, Giuseppina Tinti, e dalla insegnante Monica Baldi che ha seguito gli studenti un questa meravigliosa avventura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioielli ispirati al mare e un salvadanaio "educativo": i progetti dei liceali "creativi"

RavennaToday è in caricamento