menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata Internazionale della Pace, tante le iniziative da parte del Comune di Cervia

Tante iniziative in occasione della “Giornata internazionale della pace “ e della “Giornata internazionale per la totale eliminazione delle armi nucleari“

Anche quest'anno il Comune di Cervia ha organizzato alcuni eventi per unire la comunità all'insegna della cultura della non-violenza e per ricordare insieme la “Giornata Internazionale della Pace” e la “Giornata internazionale  per la totale eliminazione delle armi nucleari“, in attesa di partecipare alla “Marcia della Pace della Romagna” in programma domenica 6 ottobre.

Nel Parco Rondano Dondini, presso la Scuola M. Buonarroti di Montaletto, centinaia di bambini hanno avvolto in un grande abbraccio “Pacifico”, il piccolo ginkgo biloba nato dai semi di una pianta di oltre 200 anni, sopravvissuta alla bomba atomica sganciata su Hiroshima il 6 agosto 1945, alla presenza dell’Assessore alla Pace Michela Brunelli, del Dirigente Scolastico ICCervia2 Gennaro Zinno, degli insegnanti e delle volontarie del Servizio Civile Nazionale.

Come è tradizione, dal 2015 anno in cui è stato piantato “Pacifico”, gli alunni partecipano attivamente recitando poesie, mostrando tutto il lavoro svolto nelle classi dedicato alla cultura della pace, del disarmo e della nonviolenza, alla costituzione italiana e al rispetto dei diritti umani. 

Tra i loro messaggi spicca “Tutti i giorni dobbiamo impegnarci a fare “scoppiare la pace. E’ nella quotidianità che bisogna coltivare la pace quasi come una passione”.

Gli alunni in collaborazione con l'Associazione Monituculum continuano a prendersi cura del piccolo ginkgo biloba che ha superato i due metri e che è stato donato dal sindaco di Aalen Thilo Rentschler, con l’augurio che diventi simbolo di pace tra le città gemellate.

Mentre invece nella Scuola G. Carducci di Castiglione di Cervia gli alunni hanno realizzato un grande pannello con la parola “Pace” nelle diverse lingue del mondo.
Tutti i “messaggi di  pace” realizzati dagli alunni verranno inviati come ogni anno al sindaco di Hiroshima e Nagasaki per rinnovare l’impegno a realizzare un mondo di pace libero da armi nucleari.

Fino al 6 ottobre è disponibile presso la Biblioteca Comunale Maria Goia una “Vetrina di libri sul tema della pace e del disarmo”.

L’Assessore alla Pace Michela Brunelli: "Abbiamo parlato di pace, sottolineando che è il bene più prezioso che abbiamo, che è da coltivare, conservare, con gli amici, a scuola, in famiglia e che i nostri piccoli alunni si devono considerare Piccoli Ambasciatori di Pace. Cervia come Lead City di Mayors for Peace intende continuare a promuovere la cultura e l’educazione alla pace nel rispetto dei diritti umani e della solidarietà internazionale, per un mondo libero da armi nucleari".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento