Giornata Mondiale del Rene: a Ravenna ricoverati circa 500 pazienti all’anno

Giovedì, dalle ore 9 alle ore 13, iniziativa sul tema specifico "Malattie renali & bambini - Agire subito per prevenire!": l’Unità Operativa di “Nefrologia e Dialisi” di Ravenna sarà “open doors”, mettendo a disposizione uno spazio ambulatoriale dedicato

Ricorre, giovedì prossimo, la Giornata Mondiale del Rene, mirata a sensibilizzare la popolazione rispetto alle malattie nefrologiche che rappresentano, a livello mondiale, la quinta causa di morte e che in Italia colpiscono il 7 per cento della popolazione. I reparti di “Nefrologia e Dialisi” dell’Ausl Romagna si occupano di gestire le terapie mirate a combattere e rallentare queste malattie e la loro progressione verso la fase uremica terminale, nonché della gestione della fase "sostitutiva" della funzione renale con le metodiche dialitiche e con il trapianto. Massima attenzione è posta anche alle patologie che potrebbero portare, se non adeguatamente gestite, alla comparsa di patologie renali (in particolare le malattie metaboliche, in primis il diabete mellito e l’ipertensione arteriosa) nonché dei percorsi di prevenzione e diagnosi precoce.

L’Ausl Romagna segue circa 1.250 pazienti in dialisi (tra residenti e turisti, a quali viene così offerta la possibilità di trascorrere un periodo di vacanza altrimenti impossibile) e nei reparti dei vari territori vengono ricoverati circa 1.300 pazienti l’anno. Nell’Unità Operativa di “Nefrologia e Dialisi” di Ravenna vengono ricoverati circa 500 pazienti all’anno; sono in trattamento in emodialisi  280 pazienti cui se ne aggiugnono oltre 100 che hanno già eseguito il trapianto al rene. Durante il periodo estivo, per fare fronte alle richieste dei turisti che necessitano di dialisi, tali prestazioni vengono svolte anche nel presidio sanitario San Giorgio di Cervia.

Giovedì, dalle ore 9 alle ore 13, iniziativa sul tema specifico "Malattie renali & bambini - Agire subito per prevenire!": l’Unità Operativa di “Nefrologia e Dialisi” di Ravenna sarà “open doors”, mettendo a disposizione uno spazio ambulatoriale dedicato. Al terzo piano, Scala Verde dell’Ospedale di Ravenna saranno presenti e a disposizione delle persone interessate, sia il personale medico che quello infermieristico per informazioni, consigli o anche semplicemente curiosità; sarà possibile l'esecuzione di un esame urine in estemporanea e la misurazione della pressione arteriosa.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Dopo 56 anni e 3 generazioni chiude lo storico supermercato: "A quell'epoca in paese c'erano 4 negozi"

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento