Boom di visite nel weekend per le Giornate Fai di Primavera

Un fine settimana che ha riportato l’arte e le bellezze del nostro paese al centro dell’attenzione. In tutta Italia sono stati 700.000 gli ospiti dei 900 luoghi aperti eccezionalmente in occasione delle Giornate Fai di Primavera

Il fine settimana soleggiato ha richiamato tantissimi visitatori per la 24esima edizione delle Giornate Fai di Primavera. Circa trecento gli 'apprendisti ciceroni coinvolti': studenti delle scuole medie inferiori e superiori che hanno accompagnato con visite guidate le migliaia di persone che hanno affollato i luoghi aperti in questo fine settimana. A Ravenna, il Palazzo del Governo, sede della Prefettura, ha aperto le sue sale, in due giorni, a 1850 persone, che hanno ordinatamente invaso Piazza del Popolo e aspettato con pazienza l’opportunità di questa visita straordinaria.

Il successo maggiore in provincia è stato riscosso dal Mulino Scodellino di Castelbolognese, con 1900 visitatori: un luogo da favola, un piccolo mulino immerso nelle colline dell’Appennino, dove i mugnai hanno rimesso in moto le macchine restaurate e hanno prodotto la farina davanti agli occhi stupefatti dei visitatori. Grandi numeri anche per i Magazzini del Sale “Darsena” di Cervia: 950 visitatori nelle due giornate di apertura, guidati dagli studenti dell’Ipseoa “Tonino Guerra”. Lugo ha superato quota 600 per le visite all’Oratorio della Croce Coperta, recentemente restituito alla fruizione, mentre Faenza  ha sfiorato i 400 visitatori alla Chiesa di San Giovanni di Dio e alle Raccolte d’Arte dell’Ospedale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un fine settimana che ha riportato l’arte e le bellezze del nostro paese al centro dell’attenzione. In tutta Italia sono stati 700.000 gli ospiti dei 900 luoghi aperti eccezionalmente in occasione delle Giornate Fai di Primavera. Grazie a loro e ai contributi raccolti il Fondo Ambiente Italiano sarà in grado di portare avanti i propri progetti di recupero e restituzione di beni storici, artistici ed ambientali alla fruizione di tutti. Un ringraziamento speciale va a tutti i volontari FAI, della Protezione Civile e di altre associazioni che con il loro impegno e la loro serietà hanno reso possibile la realizzazione e lo svolgimento di questo evento straordinario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Dopo 56 anni e 3 generazioni chiude lo storico supermercato: "A quell'epoca in paese c'erano 4 negozi"

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento