rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Giorno del Ricordo: incontri e cerimonie per non dimenticare gli esuli e le vittime delle foibe

Tante iniziative sul territorio della provincia ravennate in occasione del Giorno del Ricordo: in programma commemorazioni e approfondimenti

Giovedì 10 febbraio è il giorno del Ricordo, ricorrenza istituita nel 2004 con legge dello Stato per conservare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Sono diversi gli appuntamenti in programma in provincia per ricordare gli esuli e i martiri delle foibe.

Il Comune di Lugo celebra questa giornata con due appuntamenti: la deposizione di una corona giovedì 10 febbraio alle 14.30 da parte del sindaco Davide Ranalli nell’area verde in via Luzi intitolata alle vittime delle foibe e all’esodo giuliano-dalmata e l’intervento nel Consiglio Comunale del prossimo 17 febbraio di Fabio Todero, insegnante e ricercatore dell'Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia e esperto della storia del confine orientale.

A Cervia, giovedì alle 11, viene deposta una corona commemorativa nel parco pubblico "Martiri delle Foibe", in fondo a via Pegaso. Martedì 15 febbraio, invece, si tiene alle 16 nella Biblioteca comunale “Maria Goia” l'incontro “Il lungo esodo giuliano-dalmata. Dai drammi del confine orientale all’idea di Europa”, con un intervento di Giuseppe Masetti, direttore dell’Istituto storico della resistenza e dell’età contemporanea. A cura dell’ANPI Cervia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno del Ricordo: incontri e cerimonie per non dimenticare gli esuli e le vittime delle foibe

RavennaToday è in caricamento