menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovani e bisognosi seduti allo stesso tavolo per la "Cena della carità"

Saranno un centinaio i giovani, tra i 15 e i 30 anni, che presteranno servizio durante la serata, servendo ma soprattutto sedendo ai tavoli

Giovani e bisognosi seduti allo stesso tavolo: è stata indetta per sabato 15 dicembre la terza edizione della "Cena della Carità", organizzata dalla Pastorale Giovanile e vocazionale della diocesi assieme alla Caritas diocesana.

Dopo il sinodo sui giovani celebrato a livello di Chiesa universale in ottobre, i giovani tornano protagonisti, anche a livello diocesano, per un’iniziativa che, dalla sua prima edizione, rappresenta un’opportunità concreta di incontro e condivisione con i più fragili e un modo per vivere e sperimentare il vero significato del Natale accanto a chi è in difficoltà. Saranno un centinaio i giovani, tra i 15 e i 30 anni, che presteranno servizio durante la serata, servendo ma soprattutto sedendo ai tavoli, conversando e cenando con le persone che quotidianamente bussano alle porte della Caritas. Oltre 200, invece, gli “ospiti” per i quali è stata pensata e preparata la cena.

La serata inizierà alle 18 per i volontari impegnati nella preparazione della sala e della cucina; alle 19 è in programma l’accoglienza degli ospiti. La cena vera e propria partirà dalle 19.30 e al tavolo accanto ai bisognosi, oltre ai giovani, siederanno anche l’arcivescovo di Ravenna-Cervia, Lorenzo Ghizzoni, il direttore della Caritas, don Alain Gonzalez Valdès, il coordinatore della Pastorale Giovanile don Matteo Papetti e alcuni altri sacerdoti. Dopo la cena, i giovani e gli ospiti saranno invitati a un momento di preghiera nella chiesa di Santa Teresa e poi alla festa finale, attorno alle 22.30.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento