menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partita la carovana rosa del Giro d'Italia per la tappa Cervia-Monselice

Dopo quasi 160 km costantemente in pianura, per raggiungere la cittadina euganea si affrontano due impegnative salite dei Colli Euganei

E' partita ufficialmente venerdì mattina da Cervia la carovana rosa del Giro d'Italia per la tappa Cervia-Monselice. Una tappa lunga 190 km. Dopo quasi 160 km costantemente in pianura, per raggiungere la cittadina euganea si affrontano due impegnative salite dei Colli Euganei: il Passo Roverello, 4 km abbastanza pedalabili, e quindi il Muro di Calaone con 2 km che in diversi punti toccano il 20%. Segue un'ampia discesa su Este e un breve tratto pianeggiante fino all'arrivo. Un percorso che da Cervia ha portato i corridori della Corsa Rosa ad attraversare buona parte del territorio ravennate da sud verso nord. La tappa ha visto infatti il passaggio del Giro sulla statale Adriatica toccando gli svincoli di Classe e Ravenna per poi attraversare Mezzano, Alfonsine e poi spostarsi nel territorio ferrarese.

E a vincere la tappa è stato Diego Ulissi (Uae), che ha preceduto la maglia rosa Joao Almeida (Deceuninck-Quick Step) sul traguardo. Dopo gli attraversamenti nelle province di Ravenna, Ferrara e Rovigo e il primo passaggio a Monselice a 50 km dal traguardo, la corsa si è accesa sulle rampe del Roccolo e quelle di Calaone con Sagan che ha provato a forzare e i migliori della classifica che si sono dati battaglia sull'ultima asperità. Il percorso selettivo ha lasciato 20 atleti nel gruppo di testa con lo sprint a ranghi ridotti che ha premiato Diego Ulissi, abile a mettere la ruota davanti di pochi centimetri da quella del portoghese leader della classifica.

1000 lettini e un fenicottero sulla spiaggia per salutare il Giro d'Italia

Cervia dedica l’evento alle donne, per il quale si sta preparando da tempo. Per tutta l’estate la Torre San Michele è stata illuminata di rosa, mentre in luglio e agosto al Magazzino del Sale è stata allestita la mostra “Dinamo rosa”, organizzata dall’Amministrazione comunale in collaborazione con CerviArchitettura e dedicata proprio alle cicliste. In tutti questi mesi, nel sito ufficiale della competizione, uno spazio è stato dedicato proprio alla città e alle sue attrattive, paesaggistiche, monumentali ed enogastronomiche. Cervia ha scelto come mascotte dell'evento il fenicottero rosa chiamato 'Felicia', simbolo della salina e della salvaguardia ambientale.

Alfonsine dedica invece il passaggio di questa edizione alla ciclista professionista Alfonsina Strada, prima donna ad aver gareggiato al Giro d'Italia e tra le pioniere della parificazione di genere nello sport, ritratta nel dipinto realizzato da Angela Zini per il Comune di Alfonsine e riprodotto in grande formato per l'occasione.

giro-italia-alfonsine-3

Dalle 10:00 alle 12:30 la statale Adriatica è rimasta interrotta per consentire il passaggio dei ciclisti. Hanno contribuito alla riuscita del servizio, che ha comportato la chiusura di oltre 120 intersezioni e la sorveglianza di tutte le strade interessate, 170 operatori (tra cui
volontari Anc, Mistral, agenti Pinetali e colleghi di Polizia locale giunti in supporto dai Comandi Unione Romagna Faentina, Russi e Comacchio). Il comandante del corpo, Andrea Giacomini, ha dichiarato: "Intendo esprimere i sensi della mia gratitudine a tutti i volontari e al personale per lo straordinario contributo fornito alla riuscita dell’evento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento