rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Gli ambientalisti: "Vogliamo i daini liberi non allevamento di carne da macello"

Una cinquantina quelli scesi in piazza per protestare contro l'eradicazione de gli animali selvatici della pineta di Classe e di Lido di Volano

Ambientalisti in piazza, a Ravenna, per protestare contro l'eradicazione dei daini della pineta di Classe e di Lido di Volano chiedendo la sospensione del provvedimento di cattura e macellazione. Diversi i cartelli esposti: Daini liberi, Vogliamo un vero Parco del Delta: non un allevamento di carne da macello. Poi le polemiche con il presidente della Regione, Bonaccini, con il sindaco de Pascale, con l’assessore regionale Mammi e la vice presidente della Giunta regionale, Schlein.‘ Giù le mani e i fucili dai daini’, uno dei ritornelli più diffusi. Tra le più attive attive Francesca Santarella, circa mille le firme raccolte contro il provvedimento. Giulia Gibertoni, ex M5s e ora nel gruppo Misto dell’assemblea regionale, ha detto che martedì riproporrà una interrogazione con la quale chiederà la sospensione del provvedimento che prevede la cattura degli animali e la successiva macellazione da parte di chi si aggiudicherà il bando dell’ Ente Parco del Delta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli ambientalisti: "Vogliamo i daini liberi non allevamento di carne da macello"

RavennaToday è in caricamento