menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli studenti del Liceo Oriani a lezione di Medicina

Gli studenti hanno partecipato ai laboratori presso le nuove aule del corso di laurea in Medicina e Chirurgia del Campus di Ravenna

Gli studenti delle classi quarte e quinte del Liceo scientifico Alfredo Oriani che frequentano il corso opzionale di Biologia con curvatura Biomedica, nel pomeriggio di lunedì sono stati coinvolti in attività di laboratorio presso le nuove aule del corso di laurea di Medicina e Chirurgia di Ravenna. 

Il liceo Scientifico ha attivato, ormai da 4 anni, il corso di potenziamento-orientamento di biologia con curvatura biomedica, promosso dal Ministero dell’Istruzione e realizzato grazie alla sottoscrizione di un protocollo tra la Direzione generale degli ordinamenti scolastici e la presidenza della Federazione Nazionale dell’ordine dei Medici. La prospettiva è quella di fornire risposte concrete alle esigenze di orientamento post-diploma degli studenti, per facilitarne le scelte sia universitarie che professionali: 150 ore di lezioni frontali e sul campo per capire, sin dalla terza Liceo scientifico, se si abbiano le attitudini a frequentare la Facoltà di Medicina e comunque facoltà in ambito sanitario. Alla stretta collaborazione ormai avviata dal liceo con l’ordine dei medici di Ravenna si è aggiunta quest’anno la preziosa opportunità di poter conoscere da vicino gli ambienti e i docenti del nuovo del nuovo corso di laurea in Medicina e chirurgia del Campus di Ravenna.

A testimoniare l’entusiasmo e l’interesse per questa nuova collaborazione erano presenti all’avvio delle attività la prof.ssa Mirella Falconi Coordinatrice del corso di laurea di Medicina e Chirurgia del Campus di Ravenna nonché Presidente della Fondazione Flaminia, il dr Stefano Falcinelli, presidente dell’Ordine dei Medici di Ravenna, il Dirigente scolastico del Liceo Scientifico A. Oriani Gianluca Dradi, il Dr. Prof. Francesco Lanza, Direttore ematologia dell’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna, Dr. Carlo Casadio, Medico Chirurgo, Medico di Emergenza Territoriale (MET), Federazione medico sportiva italiana- Ravenna oltre al dr Marco Montanari e alla Prof.ssa Daniela De Zerbi referenti del Corso rispettivamente per l’Ordine dei Medici e per il Liceo Scientifico. 

Tre i laboratori attivati ai quali gli studenti hanno partecipato suddivisi in piccoli gruppi: il primo condotto dalla stessa Prof.ssa Falconi che ha presentato agli studenti l “Anatomage Table”, innovativo sistema utilizzato per l’insegnamento dell’anatomia umana, presente in Italia in poche unità, una sorta di tavolo operatorio dove è possibile “dissezionare” virtualmente un cadavere. Le singole strutture del corpo sono ricostruite tridimensionalmente, con un livello di accuratezza e precisione pari all’anatomia reale. Il Dr. Prof. Francesco Lanza ha invece guidato gli studenti all’osservazione al microscopio di alcuni vetrini del sangue, mettendo in evidenza la presenza di patologie, facilmente riconoscibile da una semplice ma accurata osservazione ed infine il Dr. Carlo Casadio ha coinvolto gli studenti in attività pratiche di Basic Life Support. Visto il limitato numero di studenti che possono partecipare ad ogni laboratorio nel rispetto delle limitazioni vigenti per il contenimento dell’emergenza epidemiologica, a questo primo appuntamento ne seguirà un secondo il 17 maggio coinvolgendo così in totale 41 studenti. 

studenit Liceo Oriani a Medicina-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento