Graffiti "anti Lega", i consiglieri si rimboccano le maniche per ripulirli

Un ultimo dell'anno all'insegna delle pulizie per gli attivisti della Lega Nord, che lunedì mattina si sono trovati nel sottopasso della stazione per cancellare i graffiti "anti Lega" comparsi qualche giorno fa

Un ultimo dell'anno all'insegna delle pulizie per gli attivisti della Lega Nord, che lunedì mattina si sono trovati nel sottopasso della stazione ferroviaria di Faenza per cancellare a colpi di spugna i graffiti "anti Lega" comparsi qualche giorno fa. L'atto vandalico, infatti, non è passato inosservato agli esponenti romagnoli del Carroccio, che hanno subito condannato il gesto: "Noi governiamo per gli italiani e con gli italiani - commenta il sottosegretario alla giustizia Jacopo Morrone - “lmbecilli” continuano a compiere questi incommentabili gesti e vandalismi. Solidarietà al nostro Ministro Matteo Salvini che continua ogni giorno a lavorare senza sosta per passare dalle parole ai fatti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I soliti idioti che non sanno cosa fare nella propria vita", chiosa sinteticamente il consigliere regionale leghista Andrea Liverani, che lunedì mattina ha ripulito le pareti del sottopasso insieme agli altri militanti della sezione faentina. Tra loro anche il capogruppo Gabriele Padovani e il consigliere comunale Gianfranco Tavazzani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anziano fermato in un controllo 'anticoronavirus': "Io continuo a fare quello che mi pare"

  • Coronavirus, pesante aumento nel ravennate: 64 nuovi contagiati e un decesso

  • Coronavirus, 38 nuovi casi nel ravennate: gli infetti salgono a 489

  • Coronavirus, ecco il nuovo decreto: tutte le novità su spostamenti, lavoro e multe

  • Il Coronavirus strappa alla vita Andrea Gambi, direttore di Romagna Acque

  • Inquinamento alle stelle, valori record in tutta la Romagna: la spiegazione di Arpae

Torna su
RavennaToday è in caricamento