rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Guerra in Ucraina, le scuole dell’infanzia paritarie pronte ad accogliere i bimbi in fuga dal conflitto

La presidente provinciale Fism: "Noi ci siamo, pronti ad accogliere, ad educare ed istruire in un’ottica inclusiva, in ambienti e contesti accoglienti portatori dei valori di solidarietà e di pace"

I nidi e le scuole dell’infanzia paritarie d’ispirazione cristiana della provincia di Ravenna aderenti alla Fism (Federazione italiana scuole materne) si mettono a disposizione di Comuni, Prefettura, Caritas diocesane per accogliere nei loro servizi scolastici 0/3 anni e nelle scuole paritarie bambini e bambine in fuga dal conflitto tra Russia e Ucraina, in collaborazione con i canali istituzionali che si stanno attivando sul nostro territorio. Un modo per rispondere  “presente” alle necessità di bimbi in fuga dalla guerra.

"Si intende così esprimere concretamente la nostra solidarietà, sostegno e aiuto all’intera comunità - afferma la presidente provinciale Fism Saula Donatini - accogliendo l’invito del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi di garantire il diritto all’istruzione di bambini e bambine che si sono trovati nella condizione disumana di dovere lasciare le proprie case, la scuola, gli amici e del presidente della Fism nazionale Giampiero Redaelli, unitamente all’ufficio di presidenza, che invitano le realtà territoriali ad attivarsi per accogliere e mettere a disposizione posti scuola".

“Credo sia un gesto che ci appartiene – spiega Donatini, a nome di tutti i gestori delle scuole Fism della provincia –. Noi ci siamo, pronti ad accogliere, ad educare ed istruire in un’ottica inclusiva, in ambienti e contesti accoglienti portatori dei valori di solidarietà e di pace”. La disponibilità di tutte le scuole Fism metterà gratuitamente a disposizione della rete dell’accoglienza provinciale una settantina di posti-bimbo nelle scuole. Il coordinamento pedagogico Fism sta già lavorando per sostenere le scuole in progetti che possano garantire gradualità, flessibilità e personalizzazione della progettazione educativa e didattica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina, le scuole dell’infanzia paritarie pronte ad accogliere i bimbi in fuga dal conflitto

RavennaToday è in caricamento