Cronaca

Ha percepito illecitamente la 'pensione di guerra' per 9 anni: scoperta dalla Finanza

La responsabile, infatti, non aveva comunicato il superamento della soglia reddituale massima per accedere al beneficio prevista dalle vigenti disposizioni ministeriali in materia

I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Faenza, nell’ambito dei controlli svolti in materia di provvidenze erogate da enti previdenziali e assistenziali, hanno scoperto l'irregolare percezione della “pensione di guerra” da parte di una faentina che, nel periodo 2011 - 2020, ha indebitamene riscosso tale sussidio previdenziale per un importo complessivo di oltre 29.000 euro.

La responsabile, infatti, non aveva comunicato il superamento della soglia reddituale massima per accedere al beneficio prevista dalle vigenti disposizioni ministeriali in materia, continuando così a incassare indebitamente la pensione erogata dal Ministero dell’Economia come familiare di militari e/o civili che abbiano riportato, per causa di guerra, menomazioni dell’integrità psico-fisica. E’ stata quindi notiziata la Ragioneria Territoriale dello Stato per il recupero delle somme indebitamente percepite.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha percepito illecitamente la 'pensione di guerra' per 9 anni: scoperta dalla Finanza

RavennaToday è in caricamento