rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Dalla carrozzeria emergono hashish e 80mila euro: tre arresti

Intercettati con un panetto di hashish da un etto e 80mila euro in contanti. Due perugini di 42 e 34 anni ed un aretino di 44, sono stati arrestati giovedì pomeriggio dai Carabinieri di Ravenna

Intercettati con un panetto di hashish da un etto e 80mila euro in contanti. Due perugini di 42 e 34 anni ed un aretino di 44, sono stati arrestati giovedì pomeriggio dai Carabinieri di Ravenna con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Tutto è partito quando i militari hanno notato in autostrada due auto viaggiare in modo “strano”, come se una scortasse l’altra. Poco distante è stata riconosciuta una terza auto già “censita” dalle forze dell’ordine.

Il tempo di organizzarsi e alcune pattuglie erano pronte in attesa che le tre vetture uscissero dall’Autostrada. Sono state quindi bloccate e portate in Caserma per gli accertamenti del caso e, mentre la vettura del ravennate è risultata completamente estranea alla vicenda, le altre due vetture, due Renault Clio, hanno portato sorprese.  Infatti ad un attento controllo condotto in collaborazione con le unità cinofile della Guardia di Finanza, che ha inviato in azione due cani antidroga, Megal e Vaby, entrambe le vetture sono risultate avere dei vani ricavati nei pannelli della carrozzeria.

Su di una vettura è stato ritrovato un panetto di hashish, mente sull’altra diverse mazzette di soldi contanti per complessivi 80.000 euro. I tre occupanti delle due Renault sono stati quindi arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, il cui provento è probabilmente costituito dall’ingente somma di denaro trovata occultata nella carrozzeria. Sono in corso da parte dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile accertamenti per risalire alla provenienza della droga e del  denaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla carrozzeria emergono hashish e 80mila euro: tre arresti

RavennaToday è in caricamento