rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

Hogan, Moncler e Colmar in spiaggia: ma ovviamente era tutto tarocco

I vigili hanno concentrato la loro attenzione su alcuni movimenti "sospetti" di un extracomunitario, il quale, nei pressi del Bagno Corallo, era stato visto riporre un grosso sacco vicino a un ombrellone

Ennesimo sequestro di merce contraffatta da parte del personale della Polizia Municipale di Ravenna. L’attività di monitoraggio, pressoché quotidiana, svolta dagli agenti dell’Ufficio Polizia Giudiziaria per contrastare e contenere il commercio abusivo dei “falsi” ha riguardato, questa volta, Marina Romea.

Più in particolare gli operatori, nella giornata di martedì, hanno concentrato la loro attenzione su alcuni movimenti “sospetti” di un extracomunitario, il quale, nei pressi del Bagno Corallo,  era stato visto riporre un grosso sacco vicino a un ombrellone e allontanarsi velocemente portando con sé solo alcuni oggetti.

E’ a questo punto che è scattato l’intervento e l’uomo è stato fermato. Si trattava di un 47enne, senegalese, residente in Lombardia, in possesso della carta di identità, che al momento non era in grado di esibire il permesso di soggiorno. Nel sacchetto da lui depositato poco prima, nel frattempo recuperato, erano contenuti diversi capi d’abbigliamento (giubbotti e scarpe) riconducibili alle note marche Moncler, Colmar, Armani e Hogan.

Gli accertamenti proseguiti presso il Comando si concludevano con la denuncia a carico dell’uomo per i reati di introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi, ricettazione e inottemperanza delle norme sull'immigrazione mentre gli articoli con marchi contraffatti rintracciati, venivano sequestrati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hogan, Moncler e Colmar in spiaggia: ma ovviamente era tutto tarocco

RavennaToday è in caricamento