Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Homunculus 2016, tornano gli atelier d’arte: laboratori gratuiti per i giovani

L’assessore alla Cultura Elsa Signorino ha sottolineato “l’importanza che abbiamo riconosciuto a questo progetto, in primo luogo per la fascia di età alla quale è dedicato"

Ravenna ospiterà la nona edizione di Homunculus, la rappresentazione fisica del pensiero, da sempre propone percorsi di creazione, studio, approfondimento. L’assessore alla Cultura Elsa Signorino ha sottolineato “l’importanza che abbiamo riconosciuto a questo progetto, in primo luogo per la fascia di età alla quale è dedicato, con la proposta di esperienze creative di grande valore dal punto di vista della formazione e del sostegno ai processi di crescita; in secondo luogo perché rende ancora più ricca la programmazione del centro Valtorto, in quanto per noi è fondamentale vedere i nostri centri di aggregazione giovanile animati da proposte culturali di qualità". Dal 22 al 24 novembre dalle 15 alle 18,30, focus su "Teatro e teatro di figura" con Vladimiro Strinati e Danilo Conti. Gli incontri verteranno sulle tecniche di relazione con oggetti e figure (pupazzi, marionette, burattini, ombre) sulla scena. Il testo teatrale narrato e interpretato, la dualità del rapporto attore e oggetti, il ritmo e la musicalità delle parole.

Brina Babini condurrà nelle stesse giornate, sempre dalle 15 alle 18,30 il laboratorio "Scultura – Il viso che non c'era", che consisterà nel ricavare da un blocco di creta la scultura di una maschera. Si studieranno i volumi principali di un viso, le sue proporzioni e gli elementi che definiscono i caratteri. Venerdì 25 novembre, dalle 15,30 alle 17,30 "Yoga - La regola dell'attenzione" con Francesca Proia. Si propone un’immersione nelle misteriose tecniche yogiche della concentrazione, a misura di ragazzi e ragazze dai 12 ai 17 anni. Dal 29 novembre al primo dicembre, dalle 15 alle 18,30, appuntamento col disegno magico condotto da Antonella Piroli. Il laboratorio si pone l’obiettivo di sviluppare la propria creatività attraverso il disegno che si dovrà mettere in relazione al proprio corpo fisico o parti di esso. Dal 5 al 7 dicembre dalle 15 alle 18,30 condotto da Giovanna Sarti. Indagine attraverso l’uso dei pigmenti naturali, che in parte si trovano anche attorno a noi, loro applicazione con diverse tecniche alla scoperta delle svariate dimensioni fisiche e sensoriali. Partendo dall’ espressione del singolo individuo fino a giungere alla creazione di un lavoro finale unico, di condivisione nello spazio collettivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Homunculus 2016, tornano gli atelier d’arte: laboratori gratuiti per i giovani

RavennaToday è in caricamento