Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

I capannisti tirano un respiro di sollievo: prorogato il termine per la riqualificazione

La proroga per la presentazione dei progetti di riqualificazione dei capanni ci sarà: ad annunciarlo, durante il consiglio comunale di martedì, è stata l'assessore all'urbanistica Federica Del Conte

La proroga per la presentazione dei progetti di riqualificazione dei capanni ci sarà: ad annunciarlo, durante il consiglio comunale di martedì, è stata l'assessore all'urbanistica Federica Del Conte, che ha risposto a un question time presentato dal consigliere Pd Lorenzo Margotti di fronte a un folto pubblico di capannisti, che hanno voluto essere presenti alla discussione. “Siamo soddisfatti – ha dichiarato il consigliere di maggioranza - della risposta dell’assessore, che accoglie la nostra richiesta di proroga dei tempi per la presentazione delle pratiche di riqualificazione dei capanni da pesca e da caccia. Il nostro obiettivo rimane la tutela e la corretta fruizione dell’ambiente e delle nostre risorse naturali; pertanto dobbiamo continuare a promuovere la riqualificazione dei capanni che si collocano in questi ambienti preziosi per la nostra città, evitando che possano essere abbandonati al degrado". I capannisti dunque, che avevano richiesto la proroga a gran voce nei mesi scorsi, avranno 12 mesi di tempo per presentare i documenti richiesti.

"Se andate a "spulciarvi" tutte le dichiarazioni fatte quasi due anni fa, dissi che prima di forzare ancora il regolamento con una ulteriore modifica sostanziale avremmo dovuto discuterne con gli enti sovraordinati per un parere preventivo - aggiunge Marco Maiolini, consigliere del Gruppo Misto - Fui accusato di essere contro i capannisti, mentre mi preoccupavo solo di non far spendere soldi inutilmente a chi voleva riqualificare il capanno di caccia e pesca. In questo modo, i tecnici avrebbero potuto fare affidamento su un regolamento certo e condiviso da tutti gli enti. Era ovvio, quindi, che la scadenza del luglio 2018 per la presentazione della documentazione relativa alle istanze di riqualificazione delle strutture non poteva che richiedere un’ulteriore ennesima proroga, come dimostra il question time della maggioranza. A questo punto riaggiorniamo la data e aspettiamo la prossima ennesima proroga, che non risolverà nulla".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I capannisti tirano un respiro di sollievo: prorogato il termine per la riqualificazione

RavennaToday è in caricamento