Cronaca

I Carabinieri scoprono una serra per la coltivazione "in house" della droga: due arresti

Nella rete degli uomini dell'Arma sono finiti mercoledì un cittadino albanese e un ragazzo ravennate

E' di due arresti il bilancio di un'operazione antidroga condotta dai Carabinieri della Compagnia di Cervia e Milano Marittima. Nella rete degli uomini dell'Arma sono finiti mercoledì un cittadino albanese e un ragazzo ravennate. In particolare nel corso di un controllo finalizzato alla repressione del fenomeno degli stupefacenti, i militari del Nucleo Operativo hanno individuato un manufatto adibito a serra per la coltivazione in house della marijuana. Nel corso della perquisizione venivano rinvenute 86 piante di marijuana e 91 grammi del medesimo stupefacente, oltre a un sistema di areazione a servizio della piantagione.
Il servizio di osservazione ha consentito ai Carabinieri di ricondurre ai due arrestati la paternità del “vivaio”. Inevitabile a quel punto l'arresto per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Durante l'udienza di convalida svoltasi giovedì, il giudice ha disposto gli arresti domiciliari per lo straniero in quanto già noto alle forze dell'ordine, mentre per il ravennate l'obbligo di dimora.

arresto-coltivazione-marijuana-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Carabinieri scoprono una serra per la coltivazione "in house" della droga: due arresti

RavennaToday è in caricamento