menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I commercianti chiedono più parcheggi in centro: "Cercheremo una soluzione salvaguardando l'ambiente"

Il sindaco di Lugo Davide Ranalli interviene sulla richiesta di maggiori parcheggi in centro per mitigare la perdita di alcuni stalli per la sosta nell’ambito del progetto di realizzazione di una rete di percorsi ciclabili

“L’Amministrazione comunale continua il suo costante lavoro di confronto con le realtà economiche del territorio per il bene della città. Lo facciamo perché riteniamo fondamentale ascoltare tutti i punti di vista, tenendo comunque ben presente che lo scopo ultimo è sempre e solo il bene della città e dei suoi cittadini. Per questo motivo, ascoltiamo e prendiamo in considerazione ogni contributo costruttivo, come quelli avanzati dalle associazioni di categoria del commercio, che ringrazio a nome dell’Amministrazione comunale per l’apporto che hanno voluto dare”.

Il sindaco di Lugo Davide Ranalli interviene sulla richiesta di maggiori parcheggi in centro per mitigare la perdita di alcuni stalli per la sosta nell’ambito del progetto di realizzazione di una rete di percorsi ciclabili per collegare le scuole del territorio. “Su questo tema, io e la giunta non ci siamo mai sottratti al confronto con chi nelle ultime settimane ce lo ha richiesto. Nei prossimi giorni continueremo a incontrarci per approfondire soluzioni in grado di mitigare gli effetti della perdita di alcuni parcheggi, senza rinunciare alla salvaguardia dell’ambiente e degli studenti che ogni giorno passano per il centro per andare a scuola. Al contempo non possiamo ignorare il Piano aria integrato regionale 2020 che impone obblighi di limitazione alla circolazione dei veicoli nei centri storici. Obblighi che possono diventare ancora più radicali in caso di superamento dei limiti di PM10 e che possono portare anche all’aumento delle ztl”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento