rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

I 'Fridays for future' tornano in piazza con boccagli e braccioli: "Finiremo con l'acqua alla gola"

Il gruppo di studenti di Fridays for future ha indetto per venerdì 29 novembre, dalle 9 alle 12, un presidio in piazza Anita Garibaldi

"Sono 148 gli eventi climatici estremi verificatisi nel 2018 e i recenti casi a Venezia, Matera e sul territorio regionale, in particolare il litorale e l’entroterra con l’esondazione dei fiumi, non ci consentono più la possibilità di prendere tempo. E' necessario continuare a fare pressioni al mondo economico per una rapida riconversione ecologica e al mondo politico affinchè non si faccia trascinare dagli interessi del solo mondo economico".

Il gruppo di studenti di Fridays for future ha indetto per venerdì 29 novembre, dalle 9 alle 12, un presidio in piazza Anita Garibaldi. "Invitiamo studenti, cittadini e insegnanti a partecipare portando una mascherina, un boccaglio e dei braccioli per sottolineare l'importanza delle politiche di adattamento e mitigazione agli effetti dell'emergenza climatica, senza le quali finiremo con l'acqua alla gola - spiegano gli organizzatori - L'iniziativa sarà oltretutto momento di informazione sulla COP25 che si terrà a Madrid dal 2 al 13 dicembre 2019".

Durante la mattinata si alterneranno degli interventi di approfondimento e di dibattito tra i partecipanti. Sarà poi un momento di sensibilizzazione finalizzato a riflettere su di un pensiero alternativo a quello promosso dal Black Friday, per il quale seguiranno attività nel pomeriggio. “Per fronteggiare efficacemente l’emergenza climatica, non è più possibile sostenere attività finalizzate all’estrazione di idrocarburi - concludono i ragazzi - Non vogliamo certo dire che dall’oggi al domani possiamo fare a meno del fossile, ma è necessario che la politica si faccia portavoce di un messaggio nuovo e che non provenga dalla bocca del mondo economico. Ci vuole ben altro che una vanga per fronteggiare la crisi climatica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 'Fridays for future' tornano in piazza con boccagli e braccioli: "Finiremo con l'acqua alla gola"

RavennaToday è in caricamento