Cronaca

I giovani agricoltori lanciano la 'spesa sospesa' per aiutare le famiglie in difficoltà

Tutti i cittadini che faranno la spesa potranno decidere di lasciare un’offerta libera al fine di donare cibo e bevande alle famiglie più bisognose, sul modello dell’usanza campana del “caffè sospeso”

Per aiutare a combattere le nuove povertà e offrire ai più bisognosi un Natale sereno, scatta nel weekend la speciale mobilitazione dei giovani agricoltori di Campagna Amica con l’iniziativa la “Spesa sospesa del contadino”, che da sabato 12 dicembre e sino al 6 gennaio sarà attiva anche al Mercato Contadino coperto di Ravenna di via Canalazzo, dove è allestito un apposito ‘punto solidale’.

Tutti i cittadini che faranno la spesa potranno decidere di lasciare un’offerta libera al fine di donare cibo e bevande alle famiglie più bisognose, sul modello dell’usanza campana del “caffè sospeso”, quando al bar si lascia pagato un caffè per il cliente che verrà dopo. In questo caso si tratterà però di frutta, verdura, farina, formaggi, salumi o altri generi alimentari di qualità e a km zero che i giovani agricoltori di Campagna Amica andranno poi a consegnare gratuitamente alle famiglie bisognose che si rivolgono alla Caritas Diocesana.

“Con l'iniziativa "Spesa Sospesa" che Giovani Impresa Coldiretti, Campagna Amica e Terranostra stanno portando avanti da alcuni anni – spiega Michele Graziani, delegato provinciale dei Giovani Coldiretti - in questo momento complesso per tutti quanti vogliamo aiutare chi è più in difficoltà. Invitiamo quindi i consumatori ravennati a visitare il nostro Mercato e ad aiutarci ad aiutare chi, oggi, non può permettersi nemmeno di fare la spesa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I giovani agricoltori lanciano la 'spesa sospesa' per aiutare le famiglie in difficoltà

RavennaToday è in caricamento