menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I monopattini vanno di moda, anche tra i malviventi. Ladro individuato grazie alla telecamere

Gli agenti della locale hanno verificato che la fuga del ladro era però stata ripresa dalle telecamere della videosorveglianza pubblica, posizionate all’uscita del vicino Parco

Il monopattino elettrico è, a torto o ragione, il veicolo del momento, ed è divenuto oggetto dei desideri di molti, anche dei ladri. E stato infatti denunciato alcuni giorni fa alla polizia locale di Faenza il primo furto di tale veicolo, avvenuto all’interno del cortile del Rione Verde ai danni di un faentino di 42 anni, che si era fermato al bar del Rione giusto il tempo di un caffè.  La vittima aveva lasciato il proprio monopattino appena acquistato, nel giardino interno del Rione e si era concesso una pausa di alcuni minuti. Pochi minuti che, però, sono bastati al ladro per saltare sul veicolo elettrico e partire a razzo dileguandosi per le strade faentine. Al derubato non è rimasto altro che andare al vicino di Comando Polizia Locale per denunciare il fatto.

Qui gli agenti della locale hanno verificato che la fuga del ladro era però stata ripresa dalle telecamere della videosorveglianza pubblica, posizionate all’uscita del vicino Parco Tassinari, e anche se da soli pochi fotogrammi i vigili sono riusciti a risalire all’identità del ladro, essendo  già conosciuto per fatti analoghi. Rintracciato pochi giorni dopo da una pattuglia, il sospetto autore del futo, marocchino di 42 anni, è stato così accompagnato in comando, dove, davanti all’evidenza dei fatti ha ammesso il furto, senza però restituire il veicolo in quanto ha affermato di averlo già rivenduto. La cosa gli è costata pertanto la denuncia a piede libero per furto con destrezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento