I pallanuotisti faentini fremono in attesa di conoscere i calendari

Non c’è infatti al momento traccia dei calendari dei campionati organizzati dalla Federnuoto per le categorie inferiori alla A2

I pallanuotisti del Centro Sub Nuoto Club 2000 sono cresciuti in famiglia e sfiorano l’ottantina; si allenano quasi tutti i giorni dallo scorso agosto, giocano partite su partite fra loro data l’abbondanza dei numeri e aspettano l’ora in cui si cominci a fare sul serio. Non c’è infatti al momento traccia dei calendari dei campionati organizzati dalla Federnuoto per le categorie inferiori alla A2, meno che mai degli Enti di promozione come Centro Sportivo Italiano (Csi) e Unione Italiana Sport Per tutti (Uisp): quelli che interessano la Società di Faenza.

Dopo l’annuncio del rinvio dei due campionati maggiori maschile e femminile, la Fin sta “cercando le migliori soluzioni possibili, condividendo opinioni, simulazioni e ipotetici format con società, parti coinvolte e organi preposti per illustrare e condividere diverse soluzioni che consentano il regolare svolgimento dei tornei nel pieno rispetto delle normative a tutela della salute, perché con le attuali norme e lo sviluppo dell'epidemia sarà molto difficile che i campionati a squadre possano svolgersi regolarmente” ha affermato il presidente nazionale Paolo Barelli. Quindi appare inevitabile la ricaduta sulle categorie inferiori. “Sono convinto che l’attesa per i campionati maggiori non sarà lunga - dice Massimiliano “Max” Moretti, allenatore e responsabile della pallanuoto faentina - dopodiché toccherà a tutti gli altri, con l’ormai ‘consueto’ ritardo di un mesetto. La nostra speranza è che con tutte le squadre si possa iniziare a giocare partite ufficiali almeno tra novembre e dicembre”.

Nella stagione sportiva 2020-2021 il Centro Sub Nuoto è in grado di schierare per la Federnuoto la prima squadra nel campionato di Promozione e nei campionati regionali di categoria le formazioni Under 18, Under 16 e Under 14. L’abbondanza di giocatori, 13 in più rispetto a un anno fa, potrebbe aprire spiragli anche nei tornei organizzati dall’Uisp per gli Under 17. “Va detto che i ragazzini più grandi provenienti dall’Acquagol sono stati ‘promossi’ e che nel frattempo non mancano i bambini dai 9 ai 12 anni i quali cominciano a praticare questo sport sotto la guida di Giulia Bonoli - spiega Moretti -; anche in questa stagione sportiva mi affianca per gli allenamenti Piero Calderoni e posso contare sulla collaborazione di Francesco Busa e di Annamaria Chillemi”.

Tutto pronto quindi nel settore pallanuoto del Centro Sub Nuoto Club 2000 per dare l’assalto ai vari campionati, a partire dalla “casa”, ossia la piscina di Via Marozza del centro natatorio comunale gestito dalla Nuova Co.G.I.Sport. dove il rispetto delle norme anticontagio dal Covid-19 è rigoroso, negli accessi, negli spogliatoi, nelle docce, mentre per quanto riguarda le vasche ci pensa il cloro a uccidere batteri e virus. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento