I ravennati rispettano la Fase due: "Continuiamo così e riapriremo tutti in anticipo"

Nei primi tre giorni, dal 4 al 6 maggio, della Fase due dell’emergenza Coronavirus, la Polizia locale di Ravenna ha eseguito 483 controlli a persone, alle quali non è stata elevata nessuna sanzione

Nei primi tre giorni, dal 4 al 6 maggio, della Fase due dell’emergenza Coronavirus, la Polizia locale di Ravenna ha eseguito 483 controlli a persone, alle quali non è stata elevata nessuna sanzione, e 193 controlli ad attività o esercizi commerciali: in questo caso è stata rilevata invece una sola sanzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono dati che ci confortano - afferma il vicesindaco Eugenio Fusignani - perché dimostrano il grande senso di responsabilità dei nostri concittadini. Comportamenti largamente corretti che  auspico vengano mantenuti successivamente. E’ importante, infatti, per contenere il diffondersi dei contagi da Covid-19, ma in particolare per consentire di guardare con più fiducia al futuro. Sarebbe bello, inoltre, che come segno di rispetto verso se stessi e gli altri si portasse la mascherina anche negli spazi aperti, pur non essendo obbligatorio se non quando è difficile mantenere il distanziamento. Sarebbe un segno ulteriore della consapevolezza che la prudenza e il mantenimento di comportamenti cautelativi sono determinanti per non peggiorare i dati della pandemia, a fronte di una maggiore circolazione delle persone. Infatti, se il trend proseguisse come negli ultimi giorni e i controlli della Polizia locale facessero emergere la correttezza dei comportamenti di tutti, auspico che venga anticipata la riapertura di tutte le attività commerciali, compresi parrucchieri ed estetiste, prima del 1 giugno. L’economia ha bisogno di riprendersi, così come la socialità della nostra comunità”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • Si tuffano in mare, vengono risucchiati dalle onde: tre vengono salvati, uno perde la vita

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

  • Alberi caduti, nubifragi e allagamenti: i temporali seminano danni

  • Tragico incidente stradale in Campania: muore una donna ravennate

  • Alessandro Borghese gira una puntata di "4 Ristoranti" in riviera

Torna su
RavennaToday è in caricamento