menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I sindacati incontrano il vice Ministro all'Economia e Finanze Antonio Misani

Nel corso dell’incontro le organizzazioni sindacali hanno affrontato tutti i temi rilevanti per lo sviluppo del territorio ravennate, a partire dalla forte sollecitazione a intervenire a tutela del comparto oil&gas

Mercoledì le segreterie confederali di Cgil, Cisl e Uil hanno incontrato il vice Ministro all'Economia e Finanze, Antonio Misiani, in visita a Ravenna. Nel corso dell’incontro le organizzazioni sindacali confederali hanno affrontato tutti i temi rilevanti per lo sviluppo del territorio ravennate, a partire dalla forte sollecitazione a intervenire a tutela del comparto oil&gas, dove i primi effetti delle scelte operate a livello nazionale stanno producendo perdita di posti di lavoro e spostamento delle attività all’estero, e a stimolare nuovi investimenti da parte di Eni per rafforzare la presenza della chimica nel nostro territorio.

I rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil hanno inoltre apprezzato e condiviso la scelta operata dal Governo di intervenire sulla riduzione del cuneo fiscale per circa 16 milioni di lavoratori dipendenti, anche a seguito del tavolo di confronto svoltosi a Roma con il fattivo coinvolgimento delle ooss nazionali. Parimenti è stata sollecitata la necessità che con il prossimo Def vengano affrontate anche le seguenti tematiche: riforma complessiva della Tassazione Irpef con particolare attenzione alle fasce più deboli e ai pensionati e lotta all’evasione fiscale; adeguamento strutturale del sistema pensionistico con flessibilità di uscita a 62 anni; rilancio degli investimenti pubblici e privati per creare nuova occupazione; maggior attenzione alla tutela delle condizioni di lavoro degli occupati in attività di appalto o sub appalto e forte iniziativa di contrasto al fenomeno in rapida espansione dei cosiddetti “contratti pirata” sottoscritti da organizzazioni non rappresentative, che vedono la forte riduzione dei trattamenti economici e normativi applicati ai lavoratori dipendenti rispetto alle condizioni previste dai Ccnl sottoscritti da Cgil, Cisl e Uil. Al termine dell’incontro il vice Ministro Misiani, apprezzando le posizioni espresse dalla organizzazioni sindacati confederali di Ravenna, ha riconfermato il valore positivo del coinvolgimento delle organizzazioni sindacali nella individuazione delle priorità per l’azione di Governo.

"L’incontro tra il viceministro e i rappresentanti delle imprese è stato molto utile perché ha messo sul tavolo le esigenze del mondo produttivo ravennate - commenta il consigliere Pd Gianni Bessi, che ha partecipato all'iniziativa - Ed è molto importante che Misiani abbia confermato che il governo, oltre ai provvedimenti inseriti nella legge di bilancio per sostenere la produttività, è intenzionato ad aprire un tavolo per un confronto sul futuro dell’oil&gas e a occuparsi delle esigenze delle piccole e medie imprese, che sono il tessuto produttivo più importante della regione e del Paese. Un impegno per l’economia e il lavoro che continueremo se dalle urne il 26 gennaio arriverà la conferma per la Giunta Bonaccini". In precedenza Misiani aveva incontrato anche i rappresentanti dei sindacati nella sede del Pd insieme a Michele de Pascale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento