rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Faenza

I vini faentini volano a Londra per raccontare l’enologia regionale

Tra le dieci aziende vitivinicole chiamate dalla prestigiosa rivista Decanter a raccontare l’identità della viticoltura regionale c’è anche la cantina La Sabbiona

Ci saranno anche i vini di Faenza a rappresentare l’enologia dell’Emilia Romagna in occasione del workshop internazionale in programma martedì 2 febbraio all’Institute of Directors di Londra. Tra le dieci aziende vitivinicole chiamate dalla prestigiosa rivista Decanter a raccontare l’identità della viticoltura regionale c’è anche la cantina La Sabbiona, che proporrà in degustazione per i wine lover inglesi i vini autoctoni Famoso, Centesimino, Albana e Sangiovese. Il workshop, al quale ha aderito l’Enoteca Regionale Emilia Romagna, prevede un primo momento dedicato esclusivamente agli operatori professionali e una seconda parte della giornata aperta anche a semplici appassionati dei vini italiani, che nel Regno Unito continuano a riscuotere un grandissimo successo.

 
“L’interesse per i vini romagnoli in Inghilterra è in aumento – spiega Mauro Altini, titolare della cantina La Sabbiona – in particolare sta crescendo l’interesse verso quelle uve legate profondamente al loro territorio di provenienza. Per questo vitigni fino a poco tempo fa meno noti come il Famoso e il Centesimino oggi sono richiesti e apprezzati, riconosciuti nel loro reale valore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vini faentini volano a Londra per raccontare l’enologia regionale

RavennaToday è in caricamento