Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Lugo

I "Volontari all'arrembaggio" crescono e diventano "Giovani protagonisti"

I progetti possono essere presentati da associazioni e organizzazioni di volontariato, di promozione sociale, cooperative sociali, istituti scolastici, parrocchie ed enti pubblici

Dopo due anni i “Volontari all’arrembaggio” diventano “Giovani protagonisti”: è questa una delle novità introdotte con l’adesione della Bassa Romagna al programma “YoungERcard”, la nuova carta ideata dalla Regione Emilia-Romagna per i giovani di età compresa tra i 14 e i 29 anni residenti, studenti o lavoratori in Emilia-Romagna. La YoungERcard riserva la possibilità ai suoi possessori di usufruire di sconti in tutta la regione, ma anche di investire parte del proprio tempo libero impegnandosi in progetti di volontariato diventando quindi “Giovani protagonisti”. L'Unione dei comuni della Bassa Romagna già dal 2015 propone un progetto analogo, denominato “Volontari all'arrembaggio”, che a partire da maggio, in funzione proprio dell'adesione al programma regionale YoungERcard, si sono trasformati in “Giovani protagonisti”.

I progetti per i “Giovani protagonisti” possono essere presentati da associazioni e organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, cooperative sociali, istituti scolastici, parrocchie ed enti pubblici operanti o con sede nel territorio dell'Unione dei comuni della Bassa Romagna. I progetti devono avere una durata compresa tra le 20 e le 80 ore. Le attività proposte possono riguardare gli ambiti educativo, artistico, ricreativo, sociale, sportivo, culturale, ambientale. La copertura assicurativa dei volontari sarà a carico dell'Unione dei comuni della Bassa Romagna. I progetti presentati saranno caricati e quindi visibili sul sito regionale www.youngercard.it. I progetti, a differenza del passato, possono essere attivati nel corso di tutto l'anno senza scadenza.

La YoungERcard è distribuita gratuitamente nel territorio della Bassa Romagna presso il Moving Infobus e lo sportello Informagiovani di Lugo (presso la biblioteca “F. Trisi”, aperto il mercoledì dalle 15 alle 17 e il venerdì dalle 10 alle 12). La carta riserva ai titolari una serie di agevolazioni per la fruizione di servizi culturali e sportivi (come teatri, cinema e palestre) e sconti negli esercizi commerciali. Le convenzioni messe a disposizione sono sia locali, sia regionali, e riguardano quindi piccoli negozi e ristoranti, ma anche catene e grande distribuzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I "Volontari all'arrembaggio" crescono e diventano "Giovani protagonisti"

RavennaToday è in caricamento