Cronaca

Il 1 maggio le motovedette della Guardia Costiere suonano le loro sirene

Un'iniziativa al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’intero comparto marittimo

L’Ics - International Chamber of Shipping - Organizzazione Mondiale dello Shipping - in occasione della Festa del Lavoro, sta promuovendo un’iniziativa volta a far sì che il maggior numero di navi attraccate nei porti di tutto il mondo suonino le sirene di bordo alle 12.00 locali del 1 maggio, con lo scopo di ricordare il contributo dato dai marittimi nella vita economica e sociale del pianeta.

La Capitaneria di Porto di Ravenna si sta adoperando per promuovere l’adesione a tale iniziativa, tramite i locali operatori del cluster portuale, da parte delle navi che saranno ormeggiate in porto il 1 maggio, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’intero comparto marittimo, manifestando vicinanza agli equipaggi delle navi mercantili in questo periodo costretti, a volte, a lunghe permanenze a bordo. Quale ulteriore segno di vicinanza delle Capitaneria di Porto al mondo dello shipping e a tutti i lavoratori del mare, anche le motovedette della Guardia Costiera in servizio nella giornata del 1 maggio faranno suonare le loro sirene alle 12:00 locali all’unisono con quelle delle unità mercantili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 1 maggio le motovedette della Guardia Costiere suonano le loro sirene

RavennaToday è in caricamento