rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Il 50esimo Guidarello premia il generale dei carabinieri Teo Luzi e la giornalista di Sky Maria Latella

Il Guidarello alla Memoria per l’imprenditore Paolo Passanti. Tra i giornalisti nazionali premiati Federico Fubini, Sandro Neri e Marcello Masi, tra i romagnoli Carlo Raggi, Giancarlo Cerasoli e Vittoria Tomasi

Sarà assegnato al Generale di Corpo d’Armata, Teo Luzi, Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, il Guidarello ad honorem del 50esimo premio per il giornalismo d’autore organizzato da Confindustria Romagna. “L’Arma dei Carabinieri, con umanità e spirito di servizio, ha contribuito su molteplici versanti ad affrontare l’emergenza sanitaria – ha spiegato il presidente Paolo Maggioli - Parallelamente, è proseguito il contrasto alle minacce criminali, anche alla luce dei nuovi fronti di rischio aperti proprio dalla pandemia: dagli attacchi cibernetici fino ai problemi di ordine pubblico. Il premio a Teo Luzi, romagnolo, alla guida dell’Arma dal gennaio 2021, intende riconoscere questo impegno straordinario”.

La cerimonia di consegna dei premi si terrà al Teatro Alighieri di Ravenna sabato 13 novembre alle 17, sarà condotta da Bruno Vespa, che presiede la giuria nazionale, e presentata da Margherita Ghinassi. La serata si aprirà con un tributo al settimo centenario della morte di Dante, con l’esibizione del Maestro Raffaello Bellavista, pianista e cantante lirico, che interpreterà al pianoforte una composizione di Franz Liszt dedicata al Sommo Poeta, la “Dante sonata”.

Quest’anno sarà consegnato anche un Guidarello speciale alla Memoria per ricordare la figura dell’imprenditore Paolo Passanti, scomparso un anno fa, nella duplice veste di guida associativa prima, e componente del Comitato dei Garanti del Premio poi. “Un ruolo che ha interpretato fino all’ultimo con scrupolo e passione, fornendo contributi sempre validi e mirati – aggiunge Maggioli - Passanti è stato Presidente dell’associazione ravennate dal 1985 al 1992, di Confindustria Emilia-Romagna dal 1990 al 1992 e successivamente di Federturismo, Consigliere incaricato del Centro Studi Confindustria e Consigliere del CNEL (Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro): con visione e lungimiranza aveva capito che occorreva andare oltre i perimetri tradizionali, anche nel nostro mondo. A Ravenna intrecciò strettamente sensibilità industriale e culturale dando nuova linfa al Premio Guidarello, che rilanciò fino a farlo diventare un riferimento e un simbolo per la città: colse l’esigenza di dare al riconoscimento maggiore stabilità e respiro, portandolo a Teatro e istituendo nuove categorie”. 

Per il giornalismo nazionale, vengono premiati Federico Fubini, vicedirettore ad personam del Corriere della Sera, dove si occupa prevalentemente di economia e finanza e Sandro Neri, direttore de Il Giorno. Per la sezione radio/televisione il premio va alla giornalista Maria Latella per le interviste su SkyTg24.
Per il giornalismo della Romagna questi i riconoscimenti della giuria presieduta da Roberto Balzani: nella sezione società, Carlo Raggi per la serie di “interviste” ai personaggi della Romagna che settimanalmente pubblica sulla Cronaca di Ravenna del Resto del Carlino, colloqui in cui coniuga storia, costume, impegno sociale e curiosità ricomponendo un quadro della nostra società e al tempo stesso mantenendo viva la memoria di quanti hanno contribuito alla crescita sociale e culturale della nostra terra. Il riconoscimento intende anche premiare l’impegno professionale che per 35 anni lo ha visto cronista di nera e di giudiziaria occupandosi di centinaia di inchieste della Magistratura, molte delle quali a respiro nazionale.

Nella sezione cultura: Giancarlo Cerasoli, medico umanista nel solco di una grande tradizione originata dallo stesso fondatore della Romagna culturale, Aldo Spallicci, premiato per aver dedicato alla Romagna decenni di studi, arricchendo la bibliografia della regione con contributi che vertono in particolare sulla storia sociale, la storia della salute e della malattia, la storia dell’arte. I lavori di Cerasoli si distinguono per il solido scavo d’archivio, l’attenzione al documento, il rigore interpretativo senza rinunciare a una prosa piana ed efficace, a tratti intrigante. Si segnalano, fra i gli ultimi, importanti volumi di Giancarlo Cerasoli: Mais e miseria. Storia della pellagra in Romagna (Cesena, Il Ponte Vecchio, 2020) e Storie dipinte di grazie ricevute (Bologna, Clueb, 2020).

Nella sezione audiovisivi web: Vittoria Tomasi per il blog di viaggi “Una penna in valigia” in cui propone una galleria di luoghi da visitare e scoprire, con ampio spazio alla Romagna e in particolare ai suoi centri minori e ai borghi: da Verucchio a Brisighella, da Santarcangelo a Premilcuore, da Cervia a Sarsina. Particolare attenzione è riservata agli aspetti naturalistici, con itinerari che giungono anche alle Foreste casentinesi e Camaldoli, al Delta del Po e Comacchio. Un viaggio che offre un quadro articolato e suggestivo delle vocazioni e delle ricchezze ambientali della regione.

Infine, il premio Guidarello Turismo è attribuito dalla giuria guidata dalla presidente di Federturismo, Marina Lalli, al giornalista Marcello Masi per Linea Verde Life, Il premio è attribuito a Marcello Masi per la trasmissione Linea Verde Life, programma di RAI1 dedicato alla sostenibilità urbana in tutte le sue declinazioni e recentemente in Romagna per raccontare le tradizioni e le eccellenze territorio cesenate, dalla Biblioteca Malatestiana al porto canale di Cesenatico, dal campus universitario fino a Casa Artusi.

Il teatro, nel rispetto della normativa covid, sarà al 100% della capienza e l’evento torna dunque ad aprirsi alla cittadinanza, fino ad esaurimento posti: i biglietti si possono richiedere alla segreteria del premio, al numero 0544210431. Per accedere a teatro è necessario esibire il green pass. La cerimonia sarà inoltre trasmessa in diretta streaming sul sito di Confindustria Romagna e in diretta tv sul canale 74 di Teleromagna. Sul palco salirà anche la classe vincitrice del XV Guidarello Giovani, che sarà annunciata martedì 9 novembre.

da sn - Lombardo, Davoli, Maggioli, Rossi e Gabici-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 50esimo Guidarello premia il generale dei carabinieri Teo Luzi e la giornalista di Sky Maria Latella

RavennaToday è in caricamento