Il bus arriva grazie a un'app: si sperimentano gli autobus "a chiamata"

Partirà a fine settembre la sperimentazione del servizio a chiamata, mobility on demand, nell’ambito del trasporto pubblico locale (Tpl), nell’area di San Pietro in Vincoli

Partirà a fine settembre la sperimentazione del servizio a chiamata, mobility on demand, nell’ambito del trasporto pubblico locale (Tpl), nell’area di San Pietro in Vincoli, al fine di facilitare gli spostamenti tra i centri minori della zona sud di Ravenna. Si tratta di un servizio a chiamata, in tempo reale, grazie all’utilizzo di un’apposita applicazione (Shotl) che gli utenti potranno scaricare sullo smartphone. A tale proposito sono previsti momenti di formazione per i cittadini e tutorial per conoscere e imparare l’uso del sistema di prenotazione; saranno pubblicate brochure e manifesti illustrativi nelle località servite e alle fermate del Tpl. Il servizio sarà attivo nelle fermate sia del trasporto pubblico sia di quello scolastico.

Grazie alle caratteristiche dell’applicazione, compatibile con tutti i sistemi operativi, saranno fornite all’utente, al momento della prenotazione, i tempi di arrivo del mezzo alla fermata e la stima di quelli necessari per raggiungere la destinazione; sarà possibile effettuare la prenotazione da parte di più persone contemporaneamente con l’obbligo di definire il numero dei passeggeri; sarà valutato il percorso migliore in termini di tempo sia nel caso di viaggi singoli sia nel caso di combinazione di più utenti con fermate e destinazioni differenti. Il servizio sarà organizzato attraverso l’utilizzo di due mezzi (da 9 o 18 posti) durante il periodo invernale e con 1 mezzo durante quello estivo. Sarà possibile fare il biglietto a bordo grazie alla dotazione di emettitrici o richiedendolo all’autista, pur restando valida la possibilità di acquistarlo online come per le corse ordinarie.

Il servizio sarà attivo tra le 9 e le 12 e dalle 14.30 alle 18, sia in inverno che in estate, mentre le tariffe resteranno le stesse del trasporto pubblico locale ordinario, comprese le zone tariffarie e gli abbonamenti. L’area servita è quella che ricomprende Ravenna sud (con 3 fermate, Cmp, Ospedale/Pronto soccorso, via Berlinguer), Madonna dell’Albero, Borgo Faina, Longana, San Bartolo, Ghibullo, Gambellara, Santo Stefano, Osteria, Carraie, San Pietro in Vincoli, Coccolia, Ducenta, San Pietro in Campiano, Campiano, San Zaccaria, Borgo Sisa, Case Murate. La sperimentazione avrà la durata di un anno. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento