menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Il cancro, una sfida mondiale': a Faenza l'eccellenza oncologica si incontra

L’incontro, realizzato grazie alla collaborazione dell’Istituto Oncologico Romagnolo, è aperto al pubblico e a chiunque voglia partecipare

Giovedì 11 luglio Faenza ospiterà alcune eccellenze dell’oncologia italiana e internazionale per la conferenza “Il cancro: una sfida mondiale”, occasione per fare il punto della situazione sulla lotta contro i tumori. L’incontro, realizzato grazie alla collaborazione dell’Istituto Oncologico Romagnolo, è aperto al pubblico e a chiunque voglia partecipare e si terrà presso l’Aula 3 della Faventia Sales sita in via San Giovanni Bosco 1 dalle ore 18.

Padroni di casa saranno Stefano Tamberi, Responsabile dell’Oncologia dell’Ospedale “degli Infermi” di Faenza nonché della ricerca sulle neoplasie del tratto epatobiliopancreatico e gastroenterico in Romagna, insieme a Giampaolo Ugolini, Primario della Chirurgia della medesima struttura. Il cappello introduttivo sarà affidato a Giovanni Martinelli, Direttore Scientifico IRST IRCCS ed ematologo di fama internazionale; mentre chiuderà il ciclo di interventi l’ospite d’onore del convegno Damiano Rondelli, docente di Ematologia e Direttore della Divisione di Ematologia-Oncologia di Midollo Osseo presso l’Università dell’Illinois di Chicago ma nativo proprio di Faenza.

Rondelli è Principal Investigator di alcuni importanti studi clinici che prendono in considerazione il trapianto di cellule staminali per la cura di neoplasie ematologiche maligne, come leucemia, linfoma, mieloma o mielofibrosi. Autore di oltre 100 articoli comparsi nelle più importanti riviste scientifiche di settore, dopo aver conseguito la laurea presso il Dipartimento di Medicina dell’Università di Bologna e aver ottenuto la specialità in Ematologia si è trasferito presso il Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle, dove ha portato avanti ricerche riguardanti proprio il trapianto di cellule staminali ematopoietiche. Dal 2002 è Direttore del Programma di Trapianto di Sangue e Midollo dell’Università dell’Illinois di Chicago, dove nel 2013 è stato nominato Direttore della Divisione di Ematologia-Oncologia di Midollo Osseo.

"Per noi sarà un onore ospitare un’eccellenza faentina riconosciuta anche negli Stati Uniti, dove si conduce ricerca di altissimo livello – spiega il dottor Tamberi – sarà una grande possibilità di confronto con un amico e con un grande medico ed esperto di questa patologia. Sarà certamente un incontro molto proficuo e interessante: spero che la cittadinanza colga l’importanza di una tale occasione e mostrerà l’interesse che questo convegno sicuramente merita, partecipando numerosa. Ringrazio di cuore lo IOR per aver reso possibile l’evento: queste conferenze danno sicuramente molto prestigio alle Oncologie del nostro territorio, e rappresentano una bella opportunità di crescita per chi lavora al suo interno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento