Cronaca

"Il caso della mafia nigeriana": grande partecipazione al convegno

Si è svolto giovedì al palazzo dei congressi di Milano Marittima il convegno "Internazionalizzazione delle Mafie – Il caso della mafia nigeriana"

Si è svolto giovedì al palazzo dei congressi di Milano Marittima il convegno "Internazionalizzazione delle Mafie – Il caso della mafia nigeriana", importante iniziativa sui temi della sicurezza e cittadinanza consapevole. L’iniziativa era inserita all’interno del progetto "Educazione alla legalità e alla cittadinanza consapevole" condiviso con la Regione Emilia Romagna. Il convegno è stato organizzato dal Comune di Cervia, dalla Polizia locale e promosso dalla Fisu, da Libera associazione nazionale contro le mafie e coofinanziato dalla Regione Emilia Romagna.

"E’ stata una giornata davvero importante - commenta il presidente del Consiglio comunale di Cervia Massimo Medri - Oltre a rappresentare un momento culturale per le istituzioni, è stato anche un momento di formazione per le forze di Polizia e accreditato dall’Ordine dei giornalisti della regione. I saluti, che di solito sono istituzionali, sono stati tutti veri e propri interventi approfonditi a partire da quelli di Massimo Medri (Sindaco di Cervia), Massimo Mezzetti (Assessore Regione E-R Politiche della legalità), Franco Ronconi (referente di Libera), Emilio Bonavita (vicepresidente dell’Ordine Giornalisti dell’E-R). Si è poi entrati nel merito del dibattito con relatori di massimo livello istituzionale, professionale e universitario, coordinati dalla giornalista e scrittrice Letizia Magnani che ha affrontato il tema “Mafie e Media. Come i giornali raccontano (e non) i fenomeni mafiosi”, sollecitando tante risposte e chiarimenti da parte degli interlocutori. A partire da Fabrizio Lotito (Consulente della Commissione Bicamerale Antimafia) che ha tracciato con competenze e professionalità e con l’aiuto di alcune slide “La storia delle mafie nigeriane e i suoi sviluppi criminali”, dando uno spaccato di cosa significa questa mafia che si pone quinta al mondo. A seguire “Linee evolutive e conoscenze attuali”, tema trattato da Francesco Carchedi (Docente presso l’Università “La Sapienza” di Roma.  Ed ancora Fiamma Terenghi (Docente presso l’Università di Trento) "Gli attori criminali nigeriani: finanziamento e uso dei fondi nella tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale”. Infine l’intervento di Ercole Rocchetti Giornalista RAI anche del programma “Chi l’ha visto”, che ha raccontato le tante esperienze e interviste da inviato speciale dove ha toccato con mano tante storie. Un pubblico attento e numeroso, composto da Forze dell’Ordine, scuole, stampa, associazioni di categoria, cittadini attenti e sensibili a questi temi, che ha appreso tante informazioni e conoscenze utili per comprendere e affrontare meglio temi così complessi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il caso della mafia nigeriana": grande partecipazione al convegno

RavennaToday è in caricamento