menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Centro Ricerche Ambientali di Marina di Ravenna riprenderà le attività: "Utile anche al porto"

A dirlo è Giannantonio Mingozzi presidente di TCR (il terminal container partecipato da Sapir e Contship)

"E’ molto positiva l’iniziativa assunta dal Comune affinchè possa riprendere la propria attività il Centro Ricerche Ambientali di Marina di Ravenna". A dirlo è Giannantonio Mingozzi presidente di TCR (il terminal container partecipato da Sapir e Contship). "Concorrere al bando regionale che eroga contributi per centri ricerca a carattere internazionale con il sostegno dell’Università, del Tecnopolo, di Flaminia ed altri autorevoli partner pubblici e privati può determinare una svolta decisiva per ricostruire il futuro del Centro e magari creare nuovo opportunità di lavoro a giovani laureati in scienze ambientali e ingegneria del territorio", prosegue.

"La spinta all’innovazione nel settore dell’offshore, dell’ingegneria navale, della ricerca ambientale nei bacini portuali e delle attività inerenti all’approfondimento dei fondali ed alla ricollocazione degli escavi  può essere molto utile anche al nostro porto per le prospettive di sviluppo e di nuove infrastrutture in cantiere - continua Mingozzi -. Mi auguro infatti che le attività di ricerca alle quali si dovrà pensare interessino anche il nostro bacino portuale affinchè i giovani che scelgono di compiere gli studi universitari a Ravenna abbiano la possibilità di inserirsi nelle nostre aziende con nuove qualità professionali e la capacità di applicarle in contesti di lavoro che evolvono molto rapidamente nel settore dellla movimentazione merci, della sicurezza e della competitività del nostro porto per i servizi che offre".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento