Il Comandante regionale della Guardia di finanza Gerli in visita a Ravenna

Al termine dell’incontro il Generale Gerli ha voluto passare in rapida rassegna gli uffici del Comando Provinciale per salutare il personale di ogni ordine e grado presente al lavoro

Nella giornata di martedì il Comandante Regionale della Guardia di Finanza dell’Emilia Romagna, Generale di Divisione Giuseppe Gerli, si è recato in visita al Comando Provinciale di Ravenna, dove è stato accolto dal Comandante Provinciale, Colonnello Andrea Mercatili.

Il Generale Gerli, dopo aver partecipato ad un briefing operativo nel corso del quale gli sono state illustrate la caratteristiche del contesto socio-economico della provincia e le principali attività svolte dai reparti del corpo a tutela della sicurezza economia e finanziaria del territorio, si è collegato in videoconferenza con i Comandanti dei reparti territoriali della provincia ai quali ha manifestato il suo personale ringraziamento per l’impegno profuso nella quotidiana azione di servizio in questo momento di forte ripresa della diffusione dei contagi da Covid-19, raccomandando loro la rigorosa applicazione delle procedure e dei protocolli di prevenzione in essere al fine di garantire l’operatività dei reparti, ma anche la salubrità delle caserme.

Al termine dell’incontro il Generale Gerli, nel pieno rispetto delle vigenti disposizioni sul distanziamento personale, ha voluto passare in rapida rassegna gli uffici del Comando Provinciale per salutare il personale di ogni ordine e grado presente al lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Bonaccini: "Emilia-Romagna zona gialla da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

Torna su
RavennaToday è in caricamento