Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Il Coronavirus chiude in anticipo la stagione teatrale: come chiedere il rimborso

E' possibile anche donare la quota rimborsabile a Fondazione Ater Emilia Romagna rinunciando all'importo del biglietto o del rateo dell'abbonamento

Visto il prolungamento delle chiusure dei teatri a data da destinarsi, la stagione teatrale 2019/2020 del teatro comunale di Russi è da considerarsi terminata. Indichiamo di seguito le modalità per il rimborso di biglietti e abbonamenti agli spettacoli cancellati, in ogni caso ricordiamo che è fondamentale mantenere integro il proprio biglietto o abbonamento, in quanto sarà necessario restituirlo una volta che sarà possibile riaprire al pubblico la biglietteria:

Come da disposizioni sarà possibile chiedere il rimborso delle quote corrispondenti al numero di spettacoli annullati e precisamente, per la stagione di prosa, “Pulcinella Uno di noi”, Compagnia Nuovo Balletto di Toscana rimandato al 21 marzo; "Vorrei essere il figlio di un uomo felice”, Gioele Dix, previsto per il 12 marzo; "Tartufo di Moliére” con Giuseppe Cederna, previsto per il 2 aprile. Per il teatro ragazzi
“Il Gatto e la volpe”, Comp. Teatro del Cerchio previsto per l'8 marzo.

Biglietti

Il rimborso avverrà tramite voucher spendibili nella prossima nuova stagione teatrale. Il voucher si potrà chiedere da casa inviando una mail all'indirizzo teatrocomunalerussi@ater.emr.it allegando una fotografia o scansione dei biglietti entro sabato 16 maggio (salvo ulteriori proroghe definite da provvedimenti legislativi); oppure accedendo al sito di Vivaticket dove è attiva la piattaforma VivaVoucher con una procedura guidata. Sulla piattaforma sono disponibili tutte le informazioni e gli aggiornamenti utili circa spettacoli annullati o rinviati. Anche la richiesta di rimborso tramite VivaVoucher andrà inoltrata entro il 16 maggio (salvo ulteriori proroghe definite da provvedimenti legislativi).

Abbonamenti

I voucher sono richiedibili inviando una e-mail entro il 16 maggio (salvo ulteriori proroghe definite da provvedimenti legislativi) a teatrocomunalerussi@ater.emr.it, alla e-mail si deve allegare una fotografia dell’abbonamento; accedendo al portale Vivaticket, previa registrazione, seguendo con attenzione le indicazioni. Il portale chiede di inserire un codice presente su biglietti e abbonamenti vi consigliamo vivamente di scegliere /tra quelli proposti) il Codice Transazione (CT) che si trova nella parte centrale del biglietto, in basso subito sotto alla segnatura del posto. Inoltre, sulla piattaforma VivaVoucher saranno disponibili tutte le informazioni e gli aggiornamenti utili sugli spettacoli annullati o rinviati. Anche la richiesta di rimborso tramite VivaVoucher andrà inoltrata entro il 16 maggio salvo ulteriori proroghe definite da provvedimenti legislativi. Per chi fosse impossibilitato ad attivare la procedura on-line, la biglietteria del teatro sarà a disposizione via e-mail all’indirizzo teatrocomunalerussi@ater.emr.it, per prendere in carico direttamente la pratica oppure telefonando al Teatro Comunale allo 0544587690, sempre entro il 16 maggio salvo ulteriori proroghe definite da provvedimenti legislativi. I voucher a rimborso di abbonamenti e biglietti saranno inviati via e-mail oppure si potranno ritirare direttamente in teatro quando le biglietterie potranno riprendere regolare servizio. Resta sempre valido l'invito a contattare l'Ufficio Cultura del Comune di Russi tel. 0544587641 qualora ci si trovi in difficoltà nel disbrigo della procedura.

Io rinuncio al rimborso

E' possibile donare la quota rimborsabile a Fondazione Ater Emilia Romagna rinunciando all'importo del biglietto o del rateo dell'abbonamento. Per questo è sufficiente inviare una mail a teatrocomunalerussi@ater.emr.it con oggetto “rinuncia al rimborso”, in cui indicare il proprio nome e cognome e la tipologia dell’abbonamento o del biglietto acquistato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Coronavirus chiude in anticipo la stagione teatrale: come chiedere il rimborso

RavennaToday è in caricamento