Cronaca

Il Covid rallenta gli esami per la patente: "Attesa di 5 mesi per poter fare la prova pratica"

Per ora il Ministero ha dovuto sopperire con proroghe della scadenza dei fogli rosa, portati da 6 mesi a un anno visto lo stato di emergenza

Autoscuole Ravenna, la società che da 25 anni associa una dozzina di autoscuole dei territori di Ravenna e Cervia, ha recentemente approvato il bilancio 2020. Al di là delle cifre economiche, è stata l’occasione per una riflessione sull’attività di scuola guida nel periodo del Covid: attività che, nonostante alcuni inevitabili rallentamenti, si è comunque svolta con numeri tutt’altro che irrilevanti.

La società - che vanta fra il ravennate e il cervese 12 sedi e 4 centri revisione veicoli (compreso quello di Bellaria, che fa sempre parte del gruppo), con oltre 40 addetti complessivi - fra corsi per neopatentati e rinnovi, nel 2020 ha servito più di diecimila utenti. E se su scala nazionale il numero degli esami svolti ha subito un evidente rallentamento (non solo a causa del lockdown, ma anche in seguito, per le norme legate al distanziamento), “Ravenna è stata al contrario una delle realtà in Italia con i risultati migliori, sia come tempi di svolgimento delle prove che come esami in totale sicurezza, anche quando siamo stati in zona rossa”, sottolinea Yuri Gentilini, presidente di Au.Ra.

Una situazione resa possibile anche grazie all’impegno del personale della Motorizzazione Civile della sede ravennate. “Credo che meritino un ringraziamento, per tutto il lavoro svolto negli ultimi mesi in condizioni non certo ideali – continua Gentilini - Nonostante una evidente carenza di personale, e l’utilizzo dello smart working che non favoriva certamente lo svolgimento degli esami, la nostra Motorizzazione ha contribuito molto a mantenere sufficientemente veloci i tempi di risposta a chi doveva prendere la patente, aiutando sia le autoscuole nel loro lavoro che soprattutto i cittadini interessati”.

Nonostante lo sforzo profuso da tutti, peraltro, ad oggi la situazione delle tempistiche degli esami resta delicata: sulla base dei dati estrapolati su scala nazionale, si evince che si è comunque arrivati a un'attesa attuale di cinque mesi per poter svolgere la prova pratica di guida, e per ora il Ministero ha dovuto sopperire con proroghe della scadenza dei fogli rosa, portati da 6 mesi a un anno visto lo stato di emergenza.

“Ma se tornassimo alla validità di sei mesi – commenta Gentilini - ci sarebbe il rischio di avere fogli rosa che scadono senza aver potuto fare l'esame: già oggi capita spesso che i candidati respinti non abbiano la possibilità di svolgere una seconda prova, perché il foglio rosa prevede due esami di guida, ma tra una bocciatura e una successiva prenotazione deve passare almeno un mese. E’ importante sottolinearlo: altrimenti non si capisce perché per prendere la patente non bastino più due mesi, ma a volte serva quasi un anno. Per questo, la nostra associazione Unasca - nella persona del segretario Emilio Patella - si sta impegnando quotidianamente per cercare soluzioni e portare all'attenzione della politica e del Ministero dei Trasporti questo stato di sofferenza che riguarda la tempistica dello svolgimento degli esami, sollecitando tutte le forze politiche a presentare interrogazioni e proposte per la soluzione del problema”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid rallenta gli esami per la patente: "Attesa di 5 mesi per poter fare la prova pratica"

RavennaToday è in caricamento