Cronaca

Il drone in volo sulle abitazioni scopre diversi abusi edilizi

L’intervento è stato predisposto in seguito a una segnalazione pervenuta dal reparto di Polizia Ambientale dello stesso Comando

Gli uomini del reparto di Polizia edilizia della Polizia locale di Cervia sono intervenuti per alcuni controlli su una palazzina residenziale composta da undici unità abitative a Milano Marittima. L’intervento è stato predisposto in seguito a una segnalazione pervenuta dal reparto di Polizia Ambientale dello stesso Comando.

Gli agenti si sono così recati sul posto per effettuare un primo sopralluogo utilizzando la procedura convenzionale, con l’esecuzione di rilievi fotografici esterni da terra degli immobili interessati, che fin da subito sono risultati chiusi e recintati. Ma dalla documentazione edilizia acquisita, il personale operante si è immediatamente reso conto che vi erano delle difformità che meritavano un approfondimento e ci hanno voluto vedere chiaro. Così hanno richiesto il supporto del drone in dotazione al Comune di Cervia e al primo sopralluogo ne è seguito quindi un secondo, con l’ausilio di un agente del Comando formato come pilota di Apr.

La Polizia locale ha così attivato la procedura "LoA" siglata con l’Aeronautica Militare – 15esimo Stormo e ha fatto alzare in volo il drone. Il velivolo ha sorvolato le unità abitative interessate, permettendo in tempo reale agli agenti da terra di effettuare le verifiche dovute. L’occhio volante ha così raccolto importante materiale fotografico, permettendo agli agenti di accertare violazioni edilizie su sei unità abitative. A seguito degli accertamenti sono scaturiti i verbali trasmessi al servizio di Edilizia Privata del Comune di Cervia, al fine di denunciare i responsabili alla competente autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il drone in volo sulle abitazioni scopre diversi abusi edilizi

RavennaToday è in caricamento