Cronaca Faenza

Il duo faentino delle Emisurela a Torino al Festival delle Regioni a rappresentare l'Emilia Romagna

Il duo folk, composto da Anna e Angela De Leo sono le vincitrici del contest Il Liscio nella Rete a cura del MEI e coordinate da Materiali Musicali di Faenza

Al via la seconda edizione del Festival delle Regioni e delle Province autonome, che si terrà a Torino  fino al 3 ottobre. Per la Regione Emilia – Romagna domenica 1* ottobre alle ore 21 all’Auditorium Rai di Torino si esibira’ il duo folk faentino delle Emisurela, composto da Anna e Angela De Leo, in rappresentanza della Regione Emilia – Romagna, vincitrici del contest Il Liscio nella Rete a cura del MEI e coordinate da Materiali Musicali di Faenza che, insieme al MEI e tante altre iniziative come La Notte del Liscio, Cara Forli e Birichina, ha rilanciato il liscio tra le giovani generazioni.

Le Emisurela , si esibiranno oltre a domenica 1° ottobre dalle 21: esibizione allo spettacolo di benvenuto alle Regioni/Province Autonome che si svolgerà presso Auditorium RAI anche lunedì 2 ottobre in orario 12:00 esibizione in acustico nell’ambito del palinsesto area scoperta e sempre lunedì 2 ottobre in orario 14:30-15:00: nell’ambito del palinsesto area coperta per il giorno esibizione in occasione della presentazione istituzionale del progetto “Vai Liscio”. Le Emisurela riceveranno venerdì  6 ottobre dalle ore 19 il Premio Arte Tamburini, il premio dedicato alla cantante folk faentina che incise per prima su disco Romagna Mia del Maestro Secondo Casadei nel 1954, insieme a Roberta Cappelletti per i suoi 30 anni di carriera. Insieme in Piazza del Popolo a Faenza si esibiranno gli Alluvionati del Liscio, La Storia di Romagna, Nicolo’ Quercia e La Filuzzeria, che ricevera’ la targa come vincitore del Liscio nella Rete 2023, e l’Orchestrina di Molto Agevole con il Maestro Enrico Gabrielli e composta da artisti indipendenti di Calibro 35, Afterhours e altre indie band, accompagnati dalla Banda del Passatore di Brisighella e dai ballerini del Team Dance Boro di Faenza di Davide Servadei.  Si apre con l’evento del 6 ottobre il tour di Vai Liscio della Regione Emilia Romagna.

La manifestazione delle Regioni si intitola “Ponte per il futuro infrastrutturale del Paese” ad evidenziare il tema scelto per questa edizione: le infrastrutture materiali ed immateriali. Si prevendono, dunque, approfondimenti su mobilità, logistica, territorio, energia, conoscenza, digitale e ricerca. Le prime due giornate saranno dedicate al “Villaggio delle Regioni” allestito in Piazza Castello con stand promozionali curati dalle singole Regioni e province autonome. Sono previsti incontri e workshop pensati per avvicinare il mondo delle Istituzioni ai cittadini. All’interno del villaggio ci sarà anche un'area dedicata al metaverso, una porta virtuale sul futuro delle regioni, dove sarà permesso ai visitatori, tramite l’utilizzo di visori VR, di immergersi nell'esplorazione virtuale delle ricchezze storiche, artistiche e paesaggistiche dei territori italiani. La sera del 30 settembre e 1 ottobre  è in programma all’Auditorium Rai uno spettacolo, organizzato dalla Regione Piemonte con esibizioni di gruppi di cultura popolare provenienti dalle varie regioni italiane. Le restanti due giornate saranno oggetto di dibattiti e tavole rotonde con rappresentanti del Governo e stakeholder. La tavola rotonda “Internazionalizzazione dei territori” programmata per il 2 ottobre 2023 sarà coordinata dal Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il duo faentino delle Emisurela a Torino al Festival delle Regioni a rappresentare l'Emilia Romagna
RavennaToday è in caricamento