Cronaca

Il giro della Romagna a bordo di coloratissime Apecar: torna il 'Ape Romagna tur'

Il “tur” si terrà in quattro giorni: la partenza sarà alle 9 da Passogatto di Lugo, per poi procedere con un percorso fatto di numerose tappe, che toccheranno tutti gli estremi della Romagna

Parte venerdì 19 aprile la seconda edizione di “Ape Romagna Tur”, il giro (scritto appositamente “tur”, storpiando l’inglese tour) che prevede un percorso totalmente a bordo del ciclomotore a tre ruote più famoso del mondo.

Il “tur” si terrà in quattro giorni: la partenza sarà alle 9 da Passogatto di Lugo, per poi procedere con un percorso fatto di numerose tappe, che toccheranno tutti gli estremi della Romagna, dal territorio di Lugo a Massa Lombarda, poi Sant’Agata sul Santerno, Barbiano, Brisighella, Tredozio e Santa Sofia, dove ci sarà la sosta per la prima nottata. Ripartenza il 20 aprile per Bagno di Romagna, Sarsina, Sogliano al Rubicone, Santarcangelo di Romagna, Morciano, Cattolica, Rimini e ritorno a Santarcangelo, dove ci si fermerà per la seconda notte. Il terzo giorno si va verso Forlimpopoli, Bertinoro, Predappio, Castrocaro Terme, Forlì, Ravenna e Marina Romea. Infine, il quarto e ultimo giorno i partecipanti all’Ape Romagna Tur ritorneranno verso Passogatto con tappe a Casal Borsetti, Sant’Alberto, Alfonsine e Lavezzola.

Sono sei le Apecar partecipanti, condotte da Francesco Leoni, Stefano Leoni, Ivo Menegazzo, Vittorio Tavaniello, Lorenzo Vetricini e Sakiri Ajradin. Scopo dell’iniziativa è valorizzare l'identità della Romagna, dimostrando che è possibile intraprendere un percorso alla scoperta delle bellezze del territorio, anche con un mezzo di trasporto non convenzionale per un turista. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Lugo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giro della Romagna a bordo di coloratissime Apecar: torna il 'Ape Romagna tur'

RavennaToday è in caricamento