menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il portierato sociale di Ravenna tra le esperienze di invecchiamento attivo

Sabato scorso la comunità si è riunita per realizzare maschere di carnevale e pensierini di San Valentino

L’esperienza del Portierato Sociale che Auser Ravenna porta avanti in tre luoghi della città in collaborazione con Acer, Comune di Ravenna, Servizi sociali e altre associazioni attive sul territorio, è entrato tra i buoni esempi raccolti nel volume “Il futuro è longevo. Esperienze di invecchiamento attivo in Italia e in Europa”. La pubblicazione consiste in una ricerca, a cura di Assunta Ingenito, ricercatrice Ires Emilia Romagna, per conto di Auser Emilia Romagna, Cgil Emilia Romagna e Spi-Cgil Emilia Romagna. Lo scopo era quello di raccogliere esempi positivi di progetti messi in atto per far fronte ad un inevitabile cambiamento demografico. Il progetto del portierato sociale a Ravenna è attivo nei quartieri di Via S. Alberto, Via Butrinto e Via Eraclea e ha lo scopo di migliorare la vivibilità dei condomini e degli stessi quartiere; la presenza dei volontari garantisce ascolto e informazioni a tutte le categorie di inquilini, favorendo l’integrazione, combattendo la solitudine e prevenendo i conflitti. Sabato scorso la comunità si è riunita per realizzare maschere di carnevale e pensierini di San Valentino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento