rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca

Il saluto del prefetto agli operatori sanitari dell’ospedale: "Straordinario spirito di servizio"

Per l'occasione al prefetto sono stati presentati i progetti in cantiere dell'ospedale ravennate, a partire dal nuovo Pronto Soccorso

Lunedì pomeriggio il prefetto della Provincia di Ravenna, Castrese De Rosa, ha visitato l’ospedale di Ravenna. A fare gli onori di casa in Aula Magna, erano presenti Tiziano Carradori, direttore generale Ausl Romagna, Mattia Altini, direttore Sanitario di Ausl Romagna, Francesca Bravi, direttore del presidio ospedaliero di Ravenna, Roberta Mazzoni, direttore del Distretto di Ravenna. Erano presenti anche Mirella Falconi, coordinatrice del corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna, sede di Ravenna, e presidente della Fondazione Flaminia e il dottor Stefano Falcinelli, presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Ravenna. Nell’aula magna gremita di operatori sanitari dell’ospedale, sono stati illustrati al Prefetto dalla dottoressa Francesca Bravi i progetti più importanti messi in cantiere, a partire dal nuovo Pronto Soccorso, l’importante sinergia con l’Università di Bologna per quanto riguarda i corsi di studio e ricerca ed è stato rappresentato dai presenti, l’importante sforzo organizzativo che ha comportato la fase pandemica.

Il prefetto ha consegnato al Direttore Generale una lettera da estendere a tutti gli operatori a testimonianza del forte apprezzamento e gratitudine per il lavoro di squadra svolto da tutti in questa difficile fase. Ha infine regalato una targa di riconoscenza alla dottoressa Bravi, per il lavoro fin qui svolto. Nella lettera, il prefetto ha testimoniato a tutti gli operatori sanitari "stima e apprezzamento per questi due anni ed oltre di pandemia, nel corso dei quali l'Italia ha retto grazie soprattutto allo straordinario spirito di servizio dei nostri medici ed infermieri e dell'intero apparato ospedaliero". La visita del Prefetto è poi proseguita all’interno dei reparti ospedalieri e nelle aule scolastiche/laboratori  del corso di laurea di medicina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il saluto del prefetto agli operatori sanitari dell’ospedale: "Straordinario spirito di servizio"

RavennaToday è in caricamento