menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il sindacato telefona agli anziani: "Solitudine ulteriore nemico da battere"

Lo Spi Cgil, in queste settimane di emergenza sanitaria, sta contattando telefonicamente i suoi iscritti più anziani per capire le necessità e le esigenze delle persone più fragili

“La categoria dei pensionati della Cgil conta sul territorio ravennate oltre 37mila iscritti – spiega la segretaria provinciale dello Spi Ravenna, Maura Masotti -; molti di essi hanno un’età superiore ai 75 anni e in questi giorni li stiamo raggiungendo al telefono per cogliere e segnalare eventuali situazioni di difficoltà. Nella maggior parte dei casi, per fortuna, non registriamo problemi e la telefonata risulta comunque molto preziosa perché la solitudine è un ulteriore nemico da sconfiggere. Una semplice chiacchierata di qualche minuto può cambiare la giornata. Anche per questo proseguiremo con la nostra iniziativa e c’è l’idea di estenderla progressivamente”.

Nel corso delle telefonate vengono fornite informazioni e i contatti utili per affrontare più serenamente la quarantena: “In tutta la provincia abbiamo registrato una grande attenzione alle regole da parte dei pensionati – spiega ancora Maura Masotti -. Gli anziani sono informati e organizzati, anche grazie al supporto delle loro famiglie. Molte delle persone interpellate ci raccontano di uscire pochissimo di casa e solo nei casi strettamente previsti dalle disposizioni. C’è una positiva condivisione della responsabilità collettiva”.

Per tutti coloro che avessero bisogno di informazioni e volessero mettersi in contatto con lo Spi Cgil è possibile telefonare ai seguenti numeri: 0544 244211 (Camera del lavoro di Ravenna), 0545 913011 (Camera del lavoro di Lugo) e 0546 699611 (Camera del lavoro di Faenza).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento