Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Il sindaco dà il benvenuto al nuovo Prefetto Enrico Caterino: "Un incarico che mi onora e mi gratifica"

Giovedì pomeriggio il sindaco e presidente della Provincia di Ravenna Michele de Pascale ha ricevuto nel suo ufficio il nuovo prefetto Enrico Caterino, per accoglierlo a nome di tutta la comunità ravennate

Giovedì pomeriggio il sindaco e presidente della Provincia di Ravenna Michele de Pascale ha ricevuto nel suo ufficio il nuovo prefetto Enrico Caterino, per accoglierlo a nome di tutta la comunità ravennate. “È stato un incontro molto cordiale e propositivo – commenta de Pascale – già permeato da un grande spirito di collaborazione, in continuità con l’importante lavoro di coordinamento messo in campo in questi anni tra Prefettura ed Enti Locali della Provincia di Ravenna. Ci siamo confrontati sui tanti temi che riguardano il nostro territorio comunale e provinciale. Un caloroso benvenuto a nome di tutta la città al prefetto Caterino, certo che sapremo lavorare positivamente fianco a fianco a beneficio della nostra comunità".

"Da oggi assumo le funzioni di Prefetto della Provincia di Ravenna, un territorio straordinario dal passato glorioso, ricco di storia, di cultura e di eccezionali bellezze artistiche e paesaggistiche - ha commentato il neo Prefetto - Un incarico che mi onora e gratifica e che cercherò di espletare al meglio nell’interesse delle comunità locali, alle quali rivolgo un caloroso saluto. La vivacità culturale, la laboriosità, le nobili tradizioni che contraddistinguono la popolazione di questa provincia saranno per me un ulteriore stimolo per operare, con impegno e spirito di dedizione, affinché sia garantita la massima attenzione alle istanze della collettività e assicurato ogni sostegno possibile alle situazioni di maggior disagio. Ringrazio in particolare il sindaco di Ravenna per le cortesi e gradite espressioni augurali e di benvenuto, a conferma delle tradizioni di ospitalità della popolazione di questa stupenda provincia. Sono segnali di attenzione che mi confortano e mi conferiscono la certezza di poter fare affidamento sul sostegno delle Istituzioni e di tutte le componenti civili e, in particolare, sul contributo dei sindaci, consapevole dell’importante ruolo svolto dalle amministrazioni locali nella formazione e nel consolidamento di un’autentica coscienza civile. In tale ottica mi attiverò perché, nel segno della continuità, si prosegua in quella leale e proficua sinergia tra i diversi livelli di governo, quella intesa costruttiva indispensabile per affermare l’efficacia Il Prefetto di Ravenna dell’azione dei pubblici poteri e sostenere uno sviluppo della società in armonia con i principi basilari del nostro ordinamento repubblicano. Non mancherò di rivolgere la massima attenzione al mondo dell’imprenditoria e del lavoro, nella consapevolezza che la persistenza di una situazione di crisi economica richieda scelte amministrative mirate e una condivisione di intenti fra tutti gli operatori coinvolti, dal pubblico al privato, affinché nel rispetto delle normative vigenti sia sostenuta ogni azione diretta ad assicurare ulteriore impulso alla crescita e allo sviluppo economico e sociale del territorio. Così come sarà costante il mio impegno affinché si consolidi l’attività di contrasto alle illegalità e a qualsiasi forma di abuso che possa incidere negativamente sulla vita delle persone e sull’andamento dello stesso sistema socioeconomico territoriale. A tal fine sono sicuro di poter contare sul qualificato apporto professionale dei vertici locali delle Forze dell’Ordine e dei Corpi di Polizia Locale, nonché dei rispettivi operatori, ai quali va un riconoscente pensiero per l’impegno quotidianamente profuso a tutela della civile convivenza. Analogamente confido nella preziosa collaborazione, per gli aspetti di rispettiva competenza, degli appartenenti al Corpo dei Vigili del Fuoco e alla Capitaneria di Porto, la cui opera risulta fondamentale nell’ambito delle attività finalizzate a garantire la sicurezza collettiva. Un cordiale saluto, infine, al Direttore del Carcere, agli uomini e alle donne della Polizia Penitenziaria, e un sentito ringraziamento per il contributo che, con il loro intenso e difficile lavoro, assicurano all’affermazione della giustiziae della sicurezza sociale. Con tali intendimenti inizio questo nuovo periodo professionale per offrire – con umiltà e passione, ma anche con tutta la necessaria determinazione - il mio contributo al servizio della Repubblica, delle Istituzioni e dei cittadini di questa interessante e dinamica provincia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco dà il benvenuto al nuovo Prefetto Enrico Caterino: "Un incarico che mi onora e mi gratifica"

RavennaToday è in caricamento