Il Tar respinge la richiesta: le discoteche restano chiuse

Dopo l'ordinanza di Ferragosto, i locali avevano esternato tutto il disappunto per la decisione che terrà i locali da ballo chiusi almeno fino al 7 settembre

Nessuna riapertura delle discoteche al momento. Il Tar dice no alla sospensione cautelare urgente dell'ordinanza con la quale il 16 agosto il Ministro della Salute, in tema di misure urgenti per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, ha chiuso le discoteche e introdotto l'obbligo di mascherina nei luoghi pubblici dove c'è il rischio assembramenti.

Come riporta l'Ansa, lo ha deciso il presidente della terza sezione quater del Tar del Lazio con un decreto monocratico con il quale ha respinto una richiesta di sospensione cautelare urgente proposta dal Silb-Fipe-Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da Ballo e di Spettacolo. Già fissata il 9 settembre l'udienza in camera di consiglio per la valutazione collegiale del ricorso. Dopo l'ordinanza di Ferragosto, i locali avevano esternato tutto il disappunto per la decisione che terrà i locali da ballo chiusi almeno fino al 7 settembre.

Gianni Indino, presidente Silb-Fipe Emilia Romagna, precisa però: "Il Tar del Lazio non ha respinto il nostro ricorso, ma ha sentenziato che la decisione verrà presa il 9 settembre non dal giudice monocratico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

  • Bonaccini: "Restiamo in zona arancione, ma i negozi riaprono". Scuole? "Riaprirei a dicembre"

Torna su
RavennaToday è in caricamento