rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Imbarcato al Porto un maxi impianto offshore con destinazione Cina

In Cina l’impianto sarà installato sulla nave FPSO Sepetiba, operata da Petrobras in Brasile

È stato imbarcato al terminal Sapir con destinazione Cina un impianto interamente progettato e costruito da F.lli Righini Srl. Le operazioni sono state coordinate dallo spedizioniere Casadei & Ghinassi. Si tratta di un Riser Pull-In System completo di una Installation & Maintenance Platform e di due Diving Platforms. Il macchinario viene impiegato per il tiro a bordo dei risers nelle navi FPSO (navi progettate per il caricamento e lo stoccaggio del petrolio o gas estratto dalle piattaforme).

Il Riser Pull-In System è equipaggiato con un argano lineare da 826 tonnellate di tiro, due argani rotativi muniti di fune sintetica ognuno con capacità di tiro di 300 tonnellate, un argano di servizio con capacità di tiro di 40 tonnellate oltre ad un sistema di traslazione automatico. In Cina l’impianto sarà installato sulla nave FPSO Sepetiba, operata da Petrobras in Brasile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbarcato al Porto un maxi impianto offshore con destinazione Cina

RavennaToday è in caricamento