rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca Faenza / Corso Giuseppe Garibaldi

In centro a Faenza la prima strada "condivisa" per unire automobilisti, ciclisti e pedoni

Due le misure per centrare l’obiettivo: rallentamento del traffico automobilistico e messa a disposizione di maggiori spazi per i pedoni, le biciclette e le attività commerciali

Giovedì 1 settembre prenderà il via in Corso Garibaldi a Faenza “StradA Perte”, un progetto sperimentale nato con lo scopo di creare le condizioni per vivere maggiormente il centro e i corsi di Faenza. Due le misure per centrare l’obiettivo: rallentamento del traffico automobilistico e messa a disposizione di maggiori spazi per i pedoni, le biciclette e le attività commerciali.

Il tratto interessato dalla sperimentazione è quello compreso tra Piazza Martiri della Libertà e Via Manara, sul quale si sta intervenendo con l’installazione di nuovi arredi urbani: piccoli alberi in vaso collocati all’interno di cilindri protettivi in cemento colorato, posizionati in modo da costituire un ostacolo visivo e indurre chi guida a moderare la velocità, porta biciclette e sedute, per favorire la mobilità lenta e la sosta, e altri elementi legati alle attività commerciali presenti. Inoltre, verrà eseguita un’evidenziazione delle superfici orizzontali per contrassegnare gli spazi riservati a pedoni e biciclette, mediante una verniciatura a bolli temporanea.

L’intervento non comporterà modifiche agli orari e alle modalità di accesso al tratto interessato dal progetto. Hanno collaborato all’iniziativa l’impresa edile Safer, la Cooperativa Valle del Lamone e Asso srl per le verniciature. Per info: ufficiomobilitasostenibile@romagnafaentina.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In centro a Faenza la prima strada "condivisa" per unire automobilisti, ciclisti e pedoni

RavennaToday è in caricamento