rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

In cerca di occupanti abusivi nell'hotel scovano lavoratori irregolari

Pensavano di essere di fronte all'ennesimo caso di occupazione abusiva, e invece hanno trovato dei lavoratori stranieri che non avrebbero dovuto essere in cantiere

Pensavano di essere di fronte all'ennesimo caso di occupazione abusiva, e invece hanno trovato dei lavoratori stranieri che non avrebbero dovuto essere in cantiere, per di più muniti di strumenti di lavoro privi di sistemi di sicurezza. Dopo una segnalazione pervenuta alla Polizia municipale, giovedì mattina gli agenti hanno effettuato un sopralluogo in un hotel sulla Romea a Ponte Nuovo, per verificare l'eventuale occupazione abusiva dei locali.

Lavoratori irregolari in un hotel

L'albergo era effettivamente aperto e al suo interno erano in corso lavori di ristrutturazione e pulizia da parte di quattro persone, tre cinesi e un pakistano. Giunto poi sul posto il titolare, anch'egli cinese, avrebbe spiegato ai poliziotti di aver stipulato un contratto d'affitto dei locali, dove era in procinto di aprire un'attività di ristorazione al piano terra e un albergo ai piani superiori. Avrebbe poi spiegato che gli operai, non ancora assunti regolarmente, sarebbero stati assunti a breve per lavorare come cuochi o camerieri. Gli agenti avrebbero anche rinvenuto attrezzatura da lavoro sprovvista dei requisiti minimi di sicurezza, tra cui un bancone da lavoro con sega circolare pronta all'uso priva di qualsiasi protezione di sicurezza. La Polizia ha quindi provveduto alla denuncia dei lavoratori irregolari alla Direzione territoriale del lavoro e all'agenzia delle entrate, che rischierebbero sanzioni per decine di migliaia di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In cerca di occupanti abusivi nell'hotel scovano lavoratori irregolari

RavennaToday è in caricamento